Utente 351XXX
salve, sono un ragazzo di 21 anni e da circa un anno e mezzo mi capita di avere problemi di erezione, in pratica non ho più erezioni complete nel senso che il pene non si indurisce (scusate il termine) abbastanza da permettermi un rapporto sessuale.Per non parlare di quando utilizzo il profilattico, in quei casi perdo l'erezione in un batter d'occhio. La mattina le mie erezioni non sono complete inoltre dopo aver espulso il liquido seminale spesso avverto un senso di affaticamento sotto i testicoli e passano addirittura un paio di giorni perché io possa riavere un'erezione. Può centrare il fatto che sono stitico? mi potete consigliare qualche esame da fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,un anno e mezzo di disagio sessuale,ancorché basato su parametri clinici poco significativi,quali l'insofferenza ad indossare il profilattico,l'astenia post eiaculatoria prolungata,la stipsi etc.,richiede il ricorso ad una diagnosi andrologica basata sull'esame obiettivo,la determinazione dei dosaggi ormonali e l'ecocolordoppler penieno dinamico.Va da se che solo uno specialista possa interpretarne il risultato in un contesto olistico.Cordialità.