Utente 757XXX
salve,
ho adottato da qualche settimana un gattino piccolo trovato per strada abbandonato... ora sono raffreddatissima, ho iniziato ad avere tosse e starnuti continui. poi durante la notte i miei occhi hanno cominciato ad arrossarsi e prudere e non respiro bene...qualche anno fa mia sorella aveva un gatto e dato ke la reazione era simile ho fatto i test allergenici e mi è risultata quest'allergia...da qualche anno però mi è capitato di avere a che fare con gatti ma non ho avuto lo stesso riscontro anche se mi sembrava alquanto strano a dire la verità (ho perfino pensato che fossero solo i gatti di strada a provocarmela)
ora il fatto è che non posso allontanare il mio gattino, a parte perchè è piccolo e poi non ho nessuno a cui darlo...sto davvero male fisicamente ma mi dispiace e vorrei tenerlo con tutto il cuore..non posso fare niente per ovviare la cosa?non esite un vaccino che mi renda immune a questa DISGRAZIA che mi è venuta fuori? aiutatemi vi prego!!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Brutte notizie, the kitten must go.

Escludiamo l'ipotesi di imbottirla di antistaminici o cortisonici. Ammettiamo invece che lei decida di sottoposris a vaccinazione desensibilizzante. Ebbene, se comincia adesso, questa fara' effetto per primavera prossima.

Nel frattempo, poiche' la vaccinazione non e' altro che un protocollo di esposizione graduata e controllata all'allergene, non puo' tenere il gattino, il cui contatto sarebbe una esposizione massiccia e incontrollata. L'allergene va allontanto fino alla primavera prossima.

Ma la primavera prossima l'allergene sara' svezzato e non avra' piu' bisogno di lei.

Lo porti al canile municipale o lo affidi alla primna gattara che trova.











[#2] dopo  
Utente 757XXX

Iscritto dal 2008
Inanzitutto la ringrazio per la rapida risposta dott.Bianchi ... purtroppo la soluzione mi rende molto triste perchè mi sono affezionata però vorrei approfittare di nuovo della sua cortesia: è sicuro che sottoponendomi alla vaccinazione immunizzante io diventi immune a tal punto da poter tenere un gatto?!per me sarebbe davvero un sogno, mi creda!

P.S. nel caso sia positiva la risposta sa darmi delle indicazioni su quanto duri questo processo di vaccinazione e le varie fasi? la ringrazio nuovamente!
[#3] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
1) la vaccinazione funziona spesso ma non sempre

2) la vaccinazione non e' una passeggiata

3) anche se si vaccina, questo specifico gatto, durante il ciclo vaccinale, deve andarsene comunque

4) la vaccinazione dura 4-5 mesi in cui le fanno una lunga serie di iniezioni sc con "estratto di epitelio di gatto", confidando che il suo organismo, ripetutamente stimolato, inizi a produrre le IgG "giuste" invece delle IgE "sbagliate". A ciclo vaccinale finito, lei dovrebbe avere sempre le sue IgE, ma anche molte piu' IgG bloccanti. Ove lei si imbattesse in un altro gatto, le di lui molecole verrebero intercettate e bloccate dalle IgG anti-gattto, lasciando le sue IgE con un palmo di naso.

Riuscira' il suo organismo a fare queste IgG? le sue IgE staranno ad assistere senza reagire? per quanti giorni-gatto durera' la protezione cosi' artificiosamente costruita?

Nessun allergologo di coscienza, fra evitare l'esposizione e vaccinarsi, avrebbe dubbi sul consiglio da darle.