donna  
 
Utente 349XXX
Buongiorno,
è da quando ho 13 anni che attorno alla corona del mio glande, mi sono spuntate delle "vescicole" delle dimensioni e dalla forma simile alle papille della lingua. Un dermatologo che interpellai tempo fà, diagnosticò che si tratta dei grani di fordyce. Non sto qui a chiedervi se sono contagiose o in genere pericolose perchè so bene che sono totalmente innoque. Quello che però vorrei chiedervi, è se paradossalmente possono rappresentare un vantaggio il fatto di averle. Infatti, un dermatologo mi disse che è una fortuna averle poichè generando un maggior sfregamento determinano un maggior godimento nell'atto sessuale. Ahimè, altri dermatologi di fronte alla mia domanda non mi hanno risposto con così tanto entuasiasmo come se non fosse certo il fatto che questa patologia determinasse davvero l'aumento del piacere sessuale. Mi spiegherebbe più dettagliatamente se davvero determinano un aumento di godimento sia in favore del uomo che della donna nonchè in qualsiasi dei 3 tipi di penetrazione ?? Riguardo invece alla percentuale di uomini colpiti da questa "patologia" vi sono delle statistiche che indicano quanti uomini ne sono affetti ??
[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Da quel che riferisce sembrerebbe più propriamente trattarsi di papule perlacee del pene, cosiddetta "irsutio corona penis", cosa non proprio identica alle GH.del fordyce, che hanno natura diversa.
Comunque sia, non vedo proprio quale potrebbe esser il razionale con il maggior godimento sessuale, o per lo meno nulla che non sia più di un gossip estivo! Sarebbe stato ottimo perché una altissima percentuale di uomini ne e' portatore, tanto da far si di considerarla una variante fisiologica.
Certo....se un soggetto le ha lunghe come un "mocio vileda" .....forse a favore della donna,in quale delle 3(!) varianti penetrative però ....non saprei!:-)
[#2] dopo  
Utente 349XXX

Iscritto dal 2014
a in parte mi dispiace sentirmelo dire. Di certo sarebbe stato bello sapere di avere una caratteristica fisiologica in grado di determinare un godimento verso la donna e/o verso l'uomo maggiore rispetto alla massa di uomini che non hanno questa caratteristica fisiologica. Non voglio certo screditare il suo parere circa l'oggetto della questione ma siccome un altro dermatologo mi disse che provocano un maggiore godimento non saprei proprio a chi credere anche se cmq è ragionevole credere che tutto si basa sulla lunghezza delle papule. Grazie per la risposta :)
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Mah , temo che lavori sul maggior godimento di soggetti con papule peniene versus soggetti privi non se ne siano fatti , ma mi azzardo ad ipotizzare che in caso di "mocio" un razionale ce lo potremmo pure trovare:-)
Consolante per chi se ne cruccia...va bene così !:-)