Utente 746XXX
Buona sera,
sono un ragazzo di 28 anni e vorrei chiedere cortesemente un parere su quello che mi sta accadendo da un anno circa.
Ho un dolore continuo alla guancia destra che non riesco in nessun modo a togliere. Questo dolore a volte si dirama per tutta l'arcata superiore dei denti, la testa e l'occhio destro. Ho fatto diverse cure e accertamenti. Non dovrebbe essere una questione di denti visto che il mio dentista ed i dentisti dell'istituto george eastman dopo aver devitaliazzato alcuni denti e richiesto alcuni accertamenti mi hanno detto che il dolore non proviene dai denti. Ho chiesto parere ad un otorinolaringoiatra poichè ad un certo punto si è pensato ad una sinusite e regolarmente dopo cure varie e medicine il dolore non passava. Ho contattato un neurologo il quale ha pensato ad un problema di nervo trigemino. Dopo cure con medicinali 3 giorni fa mi ha operato facendo una così detta termorizotomia trigeminale percutanea a radiofrequenza. Non ha funzionato. Sento sempre dolore. Per esser più precisi il dolore si attenua un po utilizzando il contramal e l'En.
Le medicine utilizzate fino ad ora sono state: augmentin, seractil, muscoril, toradol, contramal, en... Potreste darmi una mano? Non so più che fare.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
64156

Cancellato nel 2012
Se si tratta, come sembrerebbe, di una nevralgia essenziale di una branca del trigemino, non è semplicissimo risolverla perchè non sempre una cura fa effetto, allora bisogna tentare con qualcos' altro.

Io però punterei di più sulla diagnosi.
Ha fatto delle radiografie?, è stata esclusa una calcolosi salivare del dotto di Wharton ( ghiandola parotide )? Ha notato la presenza di gonfiore? Le è stata fatta una palpazione della articolazione temporo-mandibolare per escludere un' artrosi, o dei muscoli masticatori per vedere se c'è spasmo? E' stata esaminata l' occlusione dentaria? La notte sa se digrigna i denti?
Se si possono escludere con certezza tutte queste possibilità, allora bisogna indirizzarsi proprio sulla nevralgia del trigemino, e la competenza, in quel caso è del neurologo.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 746XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille per la risposta.
Radiografie e tac ne ho fatte molte e tutto è regolare. Non ho neussun gonfiore, la palpazione non mi è stata fatta. L'occlusione dentaria è stata già scartata, la notte adesso porto il bite.
Purtroppo il mio neurologo è in ferie e non posso richiedergli nulla fino a settembre...
[#3] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Gentile paziente, da una parte Lei dice che l'occlusione dentale è stata scartata, ma... allora, come mai porta il bite?

Io approfondirei l'aspetto gnatologico del suo caso.
[#4] dopo  
Dr. Filippo Martone
28% attività
0% attualità
16% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Esiste un'apparato, disponibile solo su Roma e su Forlì, deminato Scrambler, che pare adatto alla gestione del suo problema, perlomeno in fase di diagnosi differenziale. Ne parli col collega neurologo appena sarà possibile. Discuta, se lo ritiene, anche di un supporto psicologico cognitivo comportamentale.
[#5] dopo  
Utente 746XXX

Iscritto dal 2008
Dottor Formentelli il bite lo porto poichè digrigno i denti la notte.
Dottor Martone ho dato un'occhiata su Internet e lo Scrambler si trova al policlinico Torvergata, non appena riuscirò a contattare il mio neurologo vedrò di discuterne.
Ancora grazie mille delle risposte!
[#6] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Gentile paziente, se lei digrigna i denti la notte, e per questo porta il bite, ESISTE un aspetto gnatologico della sua patologia!!!!!

Come possono aver affermato che non esiste?

Ipotizzo una cattiva comunicazione fra lei e lo specialista gnatologo che l'ha visitata.
[#7] dopo  
Utente 746XXX

Iscritto dal 2008
Cosa potrebbe essere di gnatologico? All'Eastmann mi hanno detto che ai denti non ho nulla...tutto questo mi stà distruggendo la vita...il dolore si ripercuote su tutto quello che mi circonda, in più ora ho anche porblemi intestinali a causa di tutte le medicine che prendo.
Intanto ho subito una radiofrequenza ma nulla è cambiato...oltre allo scrambler che se mi va bene farò fra 10 mesi minimo(causa una fila enorme per potersi sottoporre a questa macchina) ci sono altre ipotesi per togliermi questo fastidio? si può rimuovere chirurgicamente qualcosa?non so più che pesci pigliare, di nuovo grazie a tutti voi dottori che avete risposto