Utente 248XXX
Buongiorno gentili dottori,
Sono un ragazzo di 29 anni e vorrei avere una vostra opinione su quello che credo sia un caso di intolleranza alimentare.
Soffro spesso di debolezza, stanchezza muscolare sonnolenza, stomaco gonfio, difficoltà di concentrazione e irritabilità.
Faccio regolarmente attività fisica, mangio in maniera equilibrata e dormo almeno 7 ore a notte.
Ho notato che da 3 anni a questa parte ogni volta che bevo una birra chiara normale, dopo 2 ore circa mi prendono forti mal di pancia e sento sempre il bisogno di andare in bagno per almeno 5 ore.
Le uniche birre che non mi danno questo problema sono la Weiss e la birra senza glutine.
Ora vi chiedo, è possibile che si tratti di un'intolleranza alimentare? Se sì,a cosa potrebbe essere?
Io ho provato a fare gli esami del sangue per la celiachia ma mi hanno dato esito negativo.
In attesa di una Vostra risposta.
Cordiali saluti
MM

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
I sintomi riferiti potrebbe anche essere legati ad altri fattori (ansiogeni, ad esempio).

Le bevande gasate, come la birra, contribuiscono a dare meteorismo.

Tenderei quindi ad escludere l'intolleranza al glutine (la cui presenza è possibile in alcune birre) e prima di ipotizzare una Gluten Sensitivity riterrei oltremodo utile che lei si facesse correttamente inquadrare, sul piano digestivo, da uno specialista.

Saluti cordiali
[#2] dopo  
Utente 248XXX

Iscritto dal 2012
Buonasera Dottor Quatraro,
Grazie mille per la risposta veloce inanzitutto.
In quanto ad ansia non ne soffro, o almeno credo, per quanto riguarda le bevande gasate sono d'accordo con lei che potrebbero dare meteorismo, il fatto strano è che è solo la birra chiara a darmi fastidio, mentre se bevo coca cola, aranciata o altro non ho alcun problema.

Per quanto riguarda il piano digestivo, ho tre calcoli da 12 mm sulla colecisti, ma non mi danno nessun problema, eccetto quando esagero con i cibi troppo grassi, ma in quel caso mi insorge la colica biliare. (è da un anno che non si ripresenta più).
Altri disturbi gastrointestinali sono il bisogno di andare al bagno (sempre) almeno 3 volte al giorno con feci abbastanza molli e una leggera cronica che mi da' il bisogno di raschiare spesso la gola, che credo sia dovuta ad un leggero reflusso, tali fattori non so' se sono da amputare ad un'eventuale intolleranza o alla presenza di suddetti calcoli biliari.

In attesa di un suo parere.

Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
<<il bisogno di andare al bagno (sempre) almeno 3 volte al giorno con feci abbastanza molli>>
lascerebbe trasparire una condizione clinica molto frequente: il colon irritabile!

Anche una dispepsia di natura biliare può essere in parte responsabile dei suoi disturbi digestivi.

E' ancor più evidente l'esigenza di un inquadramento specialistico diretto.
[#4] dopo  
Utente 248XXX

Iscritto dal 2012
Buonasera Dottore,
Mi scuso per il ritardo nel rispondere.
Comunque il colon irritabile non dovrebbe dare frequenti mal di pancia? A me invece il mal di pancia capita solo quando provo a bere la birra, ed è localizzato sulla bocca dello stomaco, non nel tratto intestinale.
Provvederò comunque a prenotare una visita da un gastroenterologo che possa cercare di darmi una mano nel risolvere il problema.
Un'ultima domanda sempre in ambito allergie alimentari, la mia fidanzata è molto allergica al nichel (a livello cutaneo), quest'allergia potrebbe essere anche a livello alimentare?
Grazie mille.

Cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Si, può provocare la sindrome da allergia sistemica al nichel (SNAS).