Utente 749XXX
Gentilissimi Dottori,
corro per hobby da un anno, circa 25/30km alla settimana. Alla fine di marzo, causa probabilmente di alcuni allunghi in discesa, ho avvertito male al ginocchio destro, verso l'interno. Per un paio di settimane dolore a camminare e a scendere le scale. Ho ripreso a correre cessato il dolore. Ora il ginocchio fa male solo correndo, all'inizio lo avvertivo dopo 1km, ora dopo 6/7km. Dolore sopportabile che mi accompagna fino alla fine dell'allenamento. Fa male se durante lo stretching provo a fletterlo. Oppure dopo una mezza maratona a maggio, fastidio tutta la notte.

Ho appena ritirato il referto della risonanza magnetica:

"Conservati i rapporti articolari femoro-tibiali e femoro-rotulei. Non aree di alterato segnale a carico dei capi ossei indagati. Appuntimento a carattere gonrtrosico dei tubercoli intercondiloidei. Minima componente di versamento sinoviale in sede instraarticolare e nel recesso sottoquadricipitale. Normale intensità del segnale della menisco laterale. Il corno posteriore del menisco mediale presenta sfumata ipersensibilità intrameniscale coinvolgente il muro posteriore per piccola lesione parcellare incompleta. Normali i legamenti collaterali ed i legamenti crociati e non espansi cistici in cavo popliteo. Allineamento femoro rotuleo nei limiti e conservato lo spessore delle cartilagini contrapposte. Tendine rotuleo e del quadricipite in sede anatomica, esenti da alterazioni di segnale."

Vi chiedo un primo consulto sul referto.

Grazie per l'attenzione.
[#1] dopo  
Dr.ssa Simona Rossetti
24% attività
4% attualità
0% socialità
CITTA' SANT'ANGELO (PE)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2014
Buonasera,
quello che si evince dalla risonanza è una piccola lesione della parte più periferica del menisco interno, in un zona che normalmente guarisce spontaneamente senza necessità di intervenire chirurgicamente.
Il suo ginocchio necessiterebbe di un periodo di riposo dalle attività sportive , senza però far scendere il tono muscolare, le consiglio pertanto di continuare con esercizi isometrici e cyclette fino a risoluzione della sintomatologia.,
Cordiali saluti