Utente 329XXX
Buongiorno,
sono una donna di 29 anni.
Da qualche giorno avverto tachicardia e battiti forti ed irregolari dopo aver mangiato, anche se poco e leggero.
A volte mi capita di avere anche l' affanno al risveglio, che poi mi passa durante la giornata anche se spesso mi torna se mi trovo a camminare a passo svelto e a parlare contemporaneamente. In passato ho fatto ecocardiogrammi (dove nell'ultimo è stata evidenziata un extrasistole) e l'ultimo elettrocardiogramma l'ho effettuato circa due anni fa. In quest'ultimo anno ho avuto dei problemi(bruciori a livello di torace sotto lo sterno) e il mio curante mi ha fatto fare anche una lastra al torace(negativa) ed una gastroscopia dalla quale si è evidenziata una gastrite cronica, ma null'altro. Il sospetto del mio curante è che avessi del reflusso, che a quanto pare non è presente.
Devo procedere con altri accertamenti?Diciamo che questo problema delle palpitazioni mi crea molta ansia e apprensione, che non fanno altro che peggiorare il sintomo. Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Direi proprio di no. L'ansia è l'apprensione dlela quale parla può avere uno stretto rapproto con l'aumento dei battiti e giustificarne se nonla comparsa (anche possibile), ma sicuramente il sostenimento. Stia tranquilla. Motivi di preoccupazione non ce ne sono. Se proprio vuole approfondisca solo con esami del sangue di routine.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 329XXX

Iscritto dal 2013
Grazie Dr Rillo, per la sua celere risposta. Diciamo che soffro parecchio di ansia in periodi alterni e sono stata in cura anche per episodi di DAP. Seguirò il suo consiglio e se dovesse continuare la situazione ne parlerò di nuovo con il mio curante.
A presto e buon lavoro