Utente 348XXX
Salve a tutti. Due mesi fa sono stato sottoposto ad entrambi gli alluci (nel lato mediale) ad intervento di fenolizzazione per eliminare il margine laterale a contatto con la carne per evitare incarnimento dell'unghia. Ad oggi mi è rimasta qualche crosta negli ultimi residui di ferita che ho. La cosa che però più mi turba è che da quando riprovo a camminare (sono stato un mese e mezzo fermo a letto) nelle parti operate degli alluci mi si forma un rossore e mi sento le dita gonfie come dei palloncini. Guardandoli, però, non gonfiano tanto. Rispetto a quando sono a letto, però, sono un pò più gonfi. Ho cercato di documentarmi ed ho letto che le zone operate chirurgicamente possono metterci anche qualche mese a rimettersi del tutto e che comunque specialmente gli alluci sono zone sottoposte a sforzo particolare. In effetti mi si arrossano e gonfiano proprio quando li metto un pò più sotto sforzo stando all'inpiedi. Ho fatto varie visite: podologo, dermatologo, chirurgo... Tutti mi dicono che per loro le dita sono sane e che devo avere pazienza. Credetemi, però, che è una brutta sensazione che quando mi alzo, dopo due minuti, già mi sento le dita gonfie.
Dite che posso stare tranquillo? Devo comunque insistere a camminarci perchè forse non sono più abituato a stare all'inpiedi e quindi le mie dita non sono più abituate al peso? Dipende dall'intervento? Che fare?
Attendo un vostro consulto!
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Non abbiamo molti elementi in più rispetto al Chirurgo che l'ha visitata per dirle qualcosa di nuovo: in linea di massima quello che lei descrive fa parte di un quadro possibile, ed è quindi verosimile che si tratti solamente di una questione di tempo.
Cordiali saluti