Utente 351XXX
Salve,
l'altro ieri ho avuto , la mia ragazza, un rapporto non protetto.
Abbiamo iniziato con un rapporto con " penetrazione" e poi continuato con altre "cose"...
La mia preoccupazione è che forse ho eiculato durante la penetrazione.
Però ci sono dei fattori che fanno rimanere col dubbio.
In pratica una volta finito la penetrazione abbiamo continuato a fare altro, sempre senza problemi e non ho avuto il periodo reffrettario.
In più abbiamo finito il rapporto sessuale perchè stavano arrivando i miei, e non sono mai arrivato ( almeno credo).
Non so se può essere utile ma avevo anche la vescica piena, forse quando si ha la vescica piena è più difficile eiculare?
Quindi la domanda sostanziale è:
Può capitare di venire senza che me ne accorgo, oppure posso venire senza avere il periodo reffrettario??
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,può accadere che si abbia una eiaculazione parziale senza che se ne abbia la piena cognizione,aldilà della vescia piena o vuota e della lunghezza del periodo refrattario.I dubbi che esprime consigliano l'uso di un metodo anticoncezionale più efficace.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 351XXX

Iscritto dal 2014
Ma con la vescia piena è possibile che la eiculazione o orgasmo si prolunghi di molto?
In pratica in tutto quel tempo non si sembra proprio di essere venuto.
Grazie della risposta
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non esiste una correlazione tra vescica piena o repella e tempi di eiaculazione.Se non ha eiaculato,problemi,ovviamente,non ce ne saranno...Cordialit.
[#4] dopo  
Utente 351XXX

Iscritto dal 2014
E' proprio questo il punto, non so se sono venuto.
Volevo sapere se quando si ha la vescia piena non si sente quando si eiacula oppure si ritarda di molto.
Un'altra cosa, non so se è importante per scoprirlo, una volta che c'è ne dovevamo andare sono andato in bagno, ho faticato molto a fare la pipì in quanto avevo lo stimolo ma non fuorisciva ,o meglio fuorisciva ma a fatica
Grazie
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...ribadisco che non esiste una relazione tra vescica piena o repleta ed i tempi di eiaculazione.Può esservi uno stato congestizio/infiammatorio delle vie gemito urinarie che,però,va diagnosticato con una visita diretta,urinocoltura,spemiocoltura e valutazione ecografica.Quanto alla possibile gravidanza,non saprei cosa dire. Cordialità.