Utente 334XXX
Gentili dottori, sono una ragazza di 23 anni e ho un problema all'ottavo inferiore sinistro, il famoso dente del giudizio. Dall'ortopanoramica che ho fatto, sia il dentista che il radiologo erano concordi sul fatto che il dente vada estratto, poiché è mal posizionato, ma il mio dentista mi aveva comunque consigliato di aspettare perché fino a quel momento (lo scorso anno) non mi aveva mai dato fastidio. Lo scorso dicembre ho avuto i primi problemi di dolore al dente e infiammazione della gengiva, che ho curato con un ciclo di antibiotico (doxiciclina) e antinfiammatorio ( il moment mi faceva passare il dolore tranquillamente). Da dicembre fino a qualche giorno fa, il dente non mi ha più dato alcun fastidio, se non un po' di sensibilità al caldo/freddo (considerate comunque che ho sempre evitato di mangiarci, perché la posizione del dente, che è parzialmente incluso, crea una specie di "tasca" in cui penetra il cibo e quando succede mi fa avvertire un sapore fastidioso in bocca). Nei giorni scorsi ho iniziato ad avere dolore al dente, nulla di atroce ma comunque più forte e fastidioso della volta precedente..Anche questa volta il medico di base mi ha prescritto doxiciclina, che prendo ogni 12 ore, e oki (che però io ho sostituito con il moment visto che su di me funziona bene e visto che oki mi ha sempre provocato fastidi allo stomaco)..Il dolore andava meglio quando stavo in posizione eretta, mentre peggiorava da sdraiata. Ho prestato molta attenzione alla pulizia della zona, facendo anche sciacqui con il collutorio alla clorexidina. Da ieri il dolore mi è passato, solo che sento la gengiva e la zona del dente in generale, molto gonfia. Anche pressandoci con il dito e la lingua non sento dolore ma solo fastidio dovuto alla pressione. Sto continuando a prendere l'antibiotico, ma la mia domanda è: potrebbe essersi formato un ascesso? E se così fosse, perché non sento dolore (da quel che so l'ascesso produce parecchio dolore)? Secondo voi va bene continuare con l'antibiotico finché non si è sgonfiato, o devo seguire altri accorgimenti?
Sicuramente so che il dente va tolto, ma purtroppo per motivi personali non ho la possibilità di andare dal dentista né operarmi in questi mesi estivi, devo per forza maggiore rimandare a settembre. Vi ringrazio in anticipo per l'attenzione, saluti
[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile utente, la situazione clinica del suo dente propende purtroppo per la estrazione. Se questa non può essere effettuata nel breve periodo il consiglio è quello di effettuare una terapia antibiotica di almeno 4-5 giorni e cercare di mantenere la zona più pulita che può, avvalendosi anche di mezzi ausiliari come lo spazzolino monociuffo o la doccetta dentale, che effettuano una pulizia settoriale.
Cordiali saluti