Utente 351XXX
Salve dottori vorrei un consulto per quanto riguarda la mia situazione:
ho 18 anni e ho un problema che a mio avviso è molto grave dal punto di vista psicologico: ho un pene che eretto misura 11-12 cm e di circonferenza 13-14cm.
All'età di 10 anni fui operato ai testicoli perchè non erano fissati bene e rischiavano lo strozzamento, soffro di ipertensione giovanile che sto curando da due mesi e la pubertà è iniziata molto tardi tanto che ancora oggi non ho barba ma solo peluria, la voce non è completamente cambiata mentre la peluria sul pube e le altre parti del corpo è present.
Per colpa delle mie dimensioni sono ancora vergine anche se essendo magro e avendo una circonferenza del pene abbastanza buona si crea un effetto ottico che lo fa sembrare un pò più grande ma ho paura che durante l'intervento ai testicoli mi siano state danneggiate le strutture addette alla produzione del testosterone (questa mia ipotesi è rafforzata anche dal fatto che lo sperma sia semi trtasparente e non abbia il caratteristico colore biancastro) e che quest'ultimo sia solo prodotto dalla corteccia surrenale in piccole parti causandomi questo ritardo nella crescita del pene. Cosa mi consigliate di fare? Credete che il mio pene possa crescere curando l'ipertensione o dovrò accontentarmi di queste misure? Il mio andrologo (che è anche colui che mi ha operato) fino a 13 anni diceva che andava tutto bene con dimensioni e funzioni nella norma. Devo consultarne un altro?? Vi ringrazio in anticipo. Buona giornata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

lasci perdere le sue alquanto confuse ipotesi eziologiche al suo problema anatomico, se di problema si tratta, e riconsulti in diretta il suo andrologo di riferimento; se ha dei dubbi sulle sue conclusioni diagnostiche od indicazioni terapeutiche allora è sempre utile ed saggio eventualmente sentire una terza campana.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo particolare tema andrologico, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/202-misure-pene.html .

Un cordiale saluto.

[#2] dopo  
Utente 351XXX

Iscritto dal 2014
grazie mille per la risposta :) forse il mio è un problema esclusivamente psicologico e forse il mio sviluppo è soltanto iniziato in ritardo e quindi devo lasciare al mio corpo il suo tempo... ancora grazie mi avete tolto un enorme peso dalle spalle :)
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene.