Utente 277XXX
Buongiorno. Scrivo in un momento di crisi psicologica totale. Soffro d'ansia e sono ipocondriaca. Mi scuso se arreco disturbo con questo mio post ma ho davvero bisogno di parlare con persone competenti.
Un mesetto fa ho sofferto di otite media curata con amoxicillina per 5 giorni. Poi ho frequentato una piscina. Da circa 15 giorni sento questo fastidio alla fronte (lato sinistro), a volte lato destro, a volte anche guance, tempie e radice del naso. Sento come i muscoli contratti e un peso sulla fronte. Se alzo gli occhi in alto sento maggiore dolore. Non è un dolore invalidante ma è fastidioso. Non è la prima volta che mi succede, ma di solito in una settimana passava. Il dolore è quasi sempre costante: a volte poco percettibile, a volte di più. Sento contratto anche il collo. Il mio medico dice che è una lieve infiammazione e mi ha prescritto paracetamolo a 1000 e areosol. Il paracetamolo non fa molto. Non ho altri sintomi se non diarrea che riconduco ad una alimentazione scorretta, ad un periodo di stress e al colon irritabile.
La notte dormo tranquillamente. Analisi del sangue fatte a settembre: tutto a posto. Visita neurologica nel 2009: tutto a posto.
Il problema è che ho il terrore di avere un brutto male. So che è deleterio, quando si è ansiosi, navigare sul web alla ricerca di una risposta. Ma l'ho fatto e ho letto le cose peggiori. Insomma, mi sono fissata col tumore al cervello. Me ne vergogno e mi costa molto anche scrivere questo post ma ho paura.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sino a che ricerca informazioni sulla rete peggiorerà la sua situazione psicologica .

Legga perché (anche se il tema è differente)

http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html

Lamenta troppi disturbi vaghi ed aspecifici per pensare a cause organiche.
Partirei dal mal di testa e chiederei una visita neurologica per essere rassicurata definitivamente.

Tanti saluti
[#2] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf
44% attività
20% attualità
20% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, concordo con il Dr. Catania: di fatto lei presente una cefalea, di cui va chiarita la natura, ma che non deve suscitare inutili apprensioni, anche perchè il tumore al cervello che lei teme avrebbe generato ben altri sintomi.
Nel suo racconto mi incuriosisce il fatto che la cefalea é associata a problemi di orecchio e collo. Se il mio sospetto fosse giusto, mi aspetterei che anche l'Otite media riguardasse l'orecchio sinistro.
Le suggerirei di dare un'occhiata all'articolo linkato qui sotto, nell'ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il suo problema: eventualmente mi faccia sapere.
Cordiali saluti ed auguri.

www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
N.B.: dopo aver aperto il link, deve clikkare su: "continua e apri il sito.."
[#3] dopo  
Utente 277XXX

Iscritto dal 2012
Dott. Catania nel consulto del link ha centrato proprio la questione! Una parte di me se ne rende conto il più delle volte; ma quando prende il sopravvento la parte meno razionale, è un macello! E' una tortura ed un cane che si morde la coda. Più ho paura, più aumentano i sintomi e via dicendo. Conoscendo l'inglese, poi, mi avventuro anche in siti stranieri trovando articoli che titolano "Mi era stata diagnosticata una sinusite, ma avevo il tumore al cervello". E la mia mente rimugina per giorni...

Oggi mi sono recata dal mio medico curante il quale, premendo alcuni punti sul mio viso, ha diagnosticato una sinusite da curare con antibiotico, spray nasale ed ibuprofene. Il dolore che sento è sempre presente, nulla che pregiudichi le normali attività quotidiane, come dicevo niente nausea o vomito o altri sintomi preoccupanti. E' paragonabile al fastidio che darebbe una "botta" in fronte...
A volte ho un leggero tremolio alla palpebra (roba di 1 secondo), che però ho sempre avuto e imputo all'ansia.
L'orecchio sofferente era il destro e, per quanto riguarda il collo, mi succede spesso: è teso, contratto ma l'ho sempre imputato alle correnti d'aria e alle brutte posizioni che assumo durante la giornata.
Ringrazio per l'attenzione! Buon lavoro!