Utente 757XXX
salve ho 50 anni e la mia compagna di 25 e di 40..e di 36...mi chiede nell'atto di penetrazione una maggiore forza nel "pompare"...per riuscire ad avere "loro"..l'orgasmo...ma ahimè...non riesco per problemi di mio orgasmo dopo poco...soprattutto se la posizione è lei a 90 gradi...mentre se lei siede sopra...riesco a durare di più ma con una naturale lentezza...mentre se sopraggiunge la foga....nulla da fare....perchè....e come posso fare per far riusci a raggiungere l'orgasmo ad una donna....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica

Gentile lettore,
quadri clinici particolari e complessi come il suo non possono essere risolti tramite una e-mail e richiedono sempre una attenta valutazione clinica diretta prima di capire il problema e poi impostare le necessarie strategie terapeutiche. A questo punto potrebbe essere utile una attenta valutazione clinica da parte di un andrologo. Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=27950. Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org
[#2] dopo  
Utente 757XXX

Iscritto dal 2008
intanto ringrazio per la velocità nella risposta....e ahimè sono daccordo nella Vs. diagnosi...quindi sarà mia premura andarci....sottolineo che questo problema comunque non accade con mia moglie che raggiunge l'orgasmo con me...con un movimento sossultorio di un terremoto del 1 grado scala mercalli...mentre "le altre" richiedono un grado pari ad un terremoto devastatorio....forse è l'età...:-)..:-)....mia e delle altre patners che mi sconvolgono sessualmente....a parte le battute...buon lavoro e grazie lo stesso
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
sempre a battuta, le posso rispondere che questo "fenomeno" potrebbe essere un ottimo motivo per rimanere all'interno di relazioni conosciute e stabili.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com