Utente 339XXX
Buonasera,
dovrò sottopormi a una cura dal dentista con l'uso di anestetico locale. Ho un allergia a un antibiotico (cefalosporine) e ho avuto qualche episodio di orticaria dopo l'uso di uno sciroppo. Il dentista mi ha detto che è molto raro essere allergici agli anestetici locali, ma che, per sicurezza, userà assieme all'anestetico il cortisone in modo da bloccare qualunque reazione avversa. È davvero così? Posso stare tranquilla? Rischio di avere uno shock anafilattico in questo modo?
Sono davvero preoccupata. Mi ero sottoposta da bambina ad anestesia locale per togliere un neo e il gastroenterologo aveva usato uno spray anestetizzante durante la gastroscopia, in nessuno dei due casi ho avuto reazioni.
Cordiali saluti
[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Secondo quanto riferito non vi è indicazione alla somministrazione di ulteriori farmaci come "copertura".
In http://www.medicitalia.it/consulti/Anestesia-e-rianimazione/420548/Allergia-ad-anestetico-locale aveva già ricevuto indicazioni corrette.
Saluti,