Utente 339XXX
Buonasera,
dovrò sottopormi a una cura dal dentista con l'uso di anestetico locale. Ho un allergia a un antibiotico (cefalosporine) e ho avuto qualche episodio di orticaria dopo l'uso di uno sciroppo. Il dentista mi ha detto che è molto raro essere allergici agli anestetici locali, ma che, per sicurezza, userà assieme all'anestetico il cortisone in modo da bloccare qualunque reazione avversa. È davvero così? Posso stare tranquilla? Rischio di avere uno shock anafilattico in questo modo?
Sono davvero preoccupata. Mi ero sottoposta da bambina ad anestesia locale per togliere un neo e il gastroenterologo aveva usato uno spray anestetizzante durante la gastroscopia, in nessuno dei due casi ho avuto reazioni.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Secondo quanto riferito non vi è indicazione alla somministrazione di ulteriori farmaci come "copertura".
In http://www.medicitalia.it/consulti/Anestesia-e-rianimazione/420548/Allergia-ad-anestetico-locale aveva già ricevuto indicazioni corrette.
Saluti,