Utente 335XXX
Salve ho 46 anni e ho fatto ECOCOLORDOPPLER ARTI INFERIORI..:
DISTRETTI ERTERIOSI.: non visibili anomalie di decorso e calibro degli assi arteriosi Conservata ecogenicità delle pareti arteriose con profilo superficiale regolare bilareralmente. Reperto color- doppler e doppler PW NELLA NORMA
DISTRETTI VENOSI
a destra .:
asse venoso profondo esporabile normalmente compressibile e e senza apprezzabilità di materiale trombotico occludente, totalmente o parzialmente il lume vasale:Reflusso ortostatico breve (durata<1sec) alle manovre
di attivazione a livello del tronco popliteo.
Vena grande Safena pervia, con reflusso ortostatico lieve alle manovre evocative.Vena piccola Savena pervia al flusso e senza apprezzabilitàdi significativi reflussi ortostatici alle manovre evocative .
a sinistra:
asse venoso profondo espolrabile normalmente compressibile e senza apprezzabilità di materiale trombotico occludente, totalmente o parzialmente il lume vasale
Reflusso ortostatico breve (durata <1 sec) alle manovre di attivazione a livello, del tronco popliteo.
assi safenici pervi, con Grande vena safena modicamente ectasica, ma senza apprezzabilità di significativi reflussi ortostatici alle manovre evocative.
CONCLUSIONI . IPOTONIA DEL CVP ALLA POPLITEA BILATERALMENTE.
INSUFFICIENZA DI GRADO LIEVE DELLA GRANDE SAFENA DI DESTR
Con questa diagnosi ... si devono fare altri controlli?.. ci sarebbero complicazioni con la pillola anticoncezionale'? Saluto cordialmente















































graz

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
l'esito di un ecocolordoppler va necessariamente correlato ai segni e sintomi da Lei eventualmente manifestati (che non ci riferisce), oltre che con i risultati di un esame clinico (visita), soprattutto in un caso come questo, in cui i reperti ecografici illustrato situazioni "al limitie" e non del tutto definite.



L'assunzione di principi estroprogestinici comporta un possibile duplice effetto sul siartema venoso:

INCREMENTO DEL RISCHIO TROMBOTICO:
L'EMA e l'AIFA hanno recentemente confermato che la pillola aumenta il rischio il rischio di trombosi venosa, ma l'aumento del rischio è basso in termini numerici (circa 10 volte meno che in gravidanza) e dipende dalla dose e dal tipo di estrogeno presente nel composto e dal tipo di progestinico.
Si tratta di condizioni che tendono a manifeastarsi prevalentemente in soggetti con predisposizione genetica o acquista alla trombofilia per lo più preventivamente identificabili mediante opportuni esami ematochimici che vengono di norma eseguiti prima della somministrazione del farmaco.

ACCENTUAZIONE O COMPARSA DEI SINTOMI DELL'INSUFFICIENZA VENOSA: si tratta di manifestazioni che tendono a comparire con intensità variabile nei diversi soggetti o a non comparire affatto. E' opportuno in questi casi una preventiva valutazione specialistica, al fine di cogliere segni iniziali di sofferenza venosa e mettere in atto eventuali misure preventive, oltre che valutare l'effettivo "costo-beneficio" dell'assunzione della pillola, eventualmente sostituibile con altri metodi contraccettivi.
E in questo caso l'ecocolordoppler che ci riferisce da solo non aiuta molto a comprendere, per di più a distanza, lo stato del Suo sistema venoso.
[#2] dopo  
Utente 335XXX

Iscritto dal 2014
Gentilissimo dott. Piscitelli.la ringrazio per la sua disponibilità.
L'esame su esposto l' ho fatto nel mese di dicembre sotto consiglio del medico di base, in quanto mi si congelava l'alluce del piede destro. Poi si è rilevato che era dovuto al freddo infatti il sintomo non si è più presentato
Da allora non ho fatto nessun altro controllo.
In questi giorni ho iniziato la pillola klaira consigliatami dalla ginecologa .. per ciclo irregolare... e poiché non ho sottoposto alla dottoressa il suddetto esame mi chiedevo se era il caso .
Gli esami che ho fatto prima di prendere la pillola sono.:
CREATINCHINASI (CPK oCK) 67
CREATINCHINASI ISOENZIMA MB 10,2
TEMPO DI PROTROMBINA (PT)
TEMPO 12,6
ATTIVITA' 92,1
I.N.R. 1,06
TEMPO DI TROMBOPLASTINA 27,6
ANTITROMBINA III FUNZIONALE 23,8
PROTEINA S LIBERA 84
PROTEINA C COAGULATIVA 78
AZOTEMIA 42,7
GLICEMIA 85
COLESTEROLO TOTALE 166
TRGLICERIDI 52
(ALT -GPT) ALANINA A. 10
(AST-GOT) ASPARTATO A. 12
Emocromo completo con valori tutti nella norma..
IL dubbio è sorto a me ... e volevo sapere come procedere'?
E IL CASO CHE SOTTOPONGA L'ECOCOLORDOPPLER ANCHE ALLA GINECOLOGA ?
Fiduciosa in una sua risposta. la saluto cordialmente














[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Il sintomo parestetico riferito all'alluce meriterebbe forse un ulteriore approfondimento (vasospasmo? irradiazione nevritica di origine radicolare?).

La valutazione riguardo patologie venose non attiene alle competenze del Ginecologo, ma del Chirurgo Vascolare. Potrebbe in ogni caso essere corretto informare la Sua Dottoressa.
[#4] dopo  
Utente 335XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille dott Piscitelli...informerò la mia dottoressa.Scusi la mia insistenza. ... Che significaIPOTONIA DEL CVP ALLA POPLITEA BILATERALMENTE.
INSUFFICIENZA DI GRADO LIEVE DELLA GRANDE SAFENA DI DESTRA?
E urgente un controllo dal chirurgo cardivascolare?....Da allora il distrubo non si è più presentato e quando ho fatto l'esame il medico disse che non c'era niente di serio.
LA RINGRAZIO PER LA SUA CORTESIA E DISPONIBILITA' Saluto cordialmente

[#5] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Quelli che cita sono segni ecografici piuttosto indefiniti che, come già detto, vanno messi in correlazione con i sintomi lamentati potendo integrare un quadro di iniziale insufficienza venosa; non hanno comunque nulla a che vedere con la parestesia dell'alluce.
In mancanza di altri sintomi il consulto chirurgico vascolare non sembrerebbe rivestire caratteri di urgenza, ma è consigliabile non rimandarlo a tempo indefinito.
[#6] dopo  
Utente 335XXX

Iscritto dal 2014
OK grazie mille per la sua disponibilità e prontezza nella risposta:
La saluto cordialmente..
[#7] dopo  
Utente 335XXX

Iscritto dal 2014
Gentilissimo dott. Piscitelli.. stamattina ho messo a conoscenza la mia ginecologa dell'esito ecocolordopper su esposto. La dott.ssa mi ha prescritto le compresse di ZYXELLE da assumere 1cp al giorno per 20 g al mese fino a novembre ( associata alla pillola klaira .)
In questo caso posso rimandare il controllo venoso a novembre periodo invernale ...?quando sospendero zyxelle?
Grazie mille per la sua disponibilità.. Saluto cordialmente
[#8] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Si tratta di uno dei cosiddetti "integratori", questa volta propagandato come antagonista degli effetti della pillola. :-)
In assenza di segni o sintomi rilevanti potrà tranquillamente attendere la stagione autunnale.
[#9] dopo  
Utente 335XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille dott. Piscitelli...gentilissimo... mi ha rassicurata molto.....La saluto cordialmente