Utente 308XXX
Salve, sono circa 2 anni che ho delle sensazioni di tuffo al cuore che mi spaventano molte. Ultimamente però me ne sono capitate due doppie e in quel caso sono riuscito a sentire tramite polso il battito. Battito regolare, pausa più lunga, 2 battiti veloci, battito regolare, pausa lunga, 2 battiti veloci e poi è ripreso normalmente. Con un alto spavento. E in più convivo con una dolenzia sul pettorale sinistro che quando corro aumenta(i dottori mi hanno detto che è di natura nevralgica). Ovviamente visto che sono 2 anni ho fatto diversi accertamenti si ecg che eco. L''''ecg parla di anomalie dell''''atriogramma nella fase di recupero ventricolare e l''''eco insufficienza mitralica e tricuspidalica di grado minimo-lieve. Queste sensazioni avvengono sia a riposo che saltuariamente, ma aggiungo ad onor di cronaca che mi capita anche giornate intere che non succede. L''''anno scorso ho fatto ecg sotto sforzo risultato nella norma (ma ancora non mi era capitato il discorso delle pause). Feci anche un holter ma come vi ho detto proprio in quella giornata non ebbi nessuna sensazione. Che ne pensate? Il cardiologo mi ha detto di ripetere gli esami tra 1-2 anni. Non è piacevole convivere con queste "pause". Grz

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente
comprendo che dal suo punto di vista "...Non è piacevole convivere con queste "pause"..", ma da quanto riporta mi sento di concordare con la benignità delle sue extrasistoli. Sappi che una fetta importante della popolazione sana le presenta, anche se non tutti le avvertono e chi come lei le sente presenta solo un problema di tolleranza soggettiva, ma non corre alcun rischio. Per cercare di ridurle eviti caffè, thè e tutte le sostanze eccitanti in genere, l'abuso di cioccolato e l'uso di bevande gasate, nonchè il fumo (se fuma).
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Dottore normale avere molto spesso nella giornata un battito tra 88-90, anche senza aver preso caffè o fatto esercizi?
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi non lo è soprattutto se la causa è l'ansia.....si tranquillizzi o la prossima consulenza dovrà richiederla nell'area psichiatria.....Da buon intenditor....
Saluti
[#4] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
3 mesi fa circa ho fatto un holter a seguito di continue extrasistole....il risultato in sintesi è stato 522 episodi di battiti sopraventricolare e 1 ventricolare. PEr il resto tutto nella norma. Il cardiologo mi ha prescritto il cardicor 1,25mg, da quel momento le mie sensazioni di pause sono diminuite ma esistono, sia a riposo che quando faccio una semplice scalinata. Lo stesso mi ha detto di indagare su una piccola ernia iatale. Fatto consulto gastroenterologo mi hanno detto che assolutamente una così piccola ernia itale può provocare extrasistole così "sentite". Volevo sapere cosa ne pensate, il cardicor è la cura giusta e/o ci sono altri accertamenti da fare?! E dove prenderla a vita? Grazie mille.