Utente 208XXX
Buonasera.
Ho un lipoma al braccio dx di dimensioni considerevoli (10 cm di diametro, all'omero).
Dal primo controllo, mi è stata richiesta una risonanza magnetica.
Sembrerebbe, infatti, che, pur essendo una massa morbida, abbia già compromesso un po' il tendine (data la durezza riscontrata, nei dintorni, al tatto, dal chirurgo).
Seguirà, alla risonanza, un controllo da un oncologo, per rassicurarmi sulla natura benigna dello stesso (così, infatti, mi è stato detto sia dopo l'ecografia, sia dopo la visita medica).
Chiedo semmai ci sia da preoccuparsi per l'estensione dello stesso e se, nell'ipotesi di asportazione, questa venga fatta con anestesia locale o generale.
L'ecografia evidenzia che il tumore non risulta capsulato.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
L'approfondimento è assolutamente necessario come Le è stato proposto per via del volume della lesione e probabilmente per la velocità della crescita (dato che non allega) della stessa.
Il tipo di anestesia verrà senz'altro stabilito dal chirurgo dopo l'accertamento della natura della lesione e l'estensione dell'intervento chirurgico.

Tanti saluti
[#2] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la risposta.
La crescita è stata tale negli ultimi 30 mesi.