Utente 321XXX
salve,
sto combattendo con dei problemi che ho già da un po di tempo e mi sto informando attraverso l'analisi dei miei sintomi, di ogni patologia che potrei aver contratto.
Sospettavo una candidosi ma la cura che mi ha dato il mio medico di famiglia non sta facendo effetto.
Oggi partendo da una fistola sono venuta a conoscenza della osteomielite, allarmata, volevo chiedere se può visionare i miei risultati fatti in seguito alla precedente ipotesi di infezione da candida.
Ho stati febbrili ricorrenti (un volta al mese in media) e ferite aperte (ulcere) che ho sulle gambe e sulle braccia che faticano a rimarginarsi. Le ho da circa 6 mesi ma i primi sintomi da più di un anno. Con l'esposizione al sole la cosa è diventata ingestibile creandomi un vero imbarazzo e difficoltà nella vita di coppia e sociale nonchè dolore senza prurito. Ho sempre mal di gola e dolore mascellare che a volte mi provoca giramenti di testa e dolore dietro le orecchie. per questo si pensava a sinusite ma la cura non ha migliorato la cosa. Ho avuto muco nelle feci ma con la colonscopia non è risultato niente di anomalo.
Non so se sono sintomi correlabili alla osteomielite ma intanto chiedo di valutare le analisi del sangue:

vitamina d 13
ppt 23
ves 1
leucociti 17,4
eritrociti 6,99
volume cellulare medio 62,2
contenuto medio 20,7
rdw 17,3
neutrofili 87,9
linfociti 6,7
neutrofili val assoluto 15,09

ho segnalato solo i valori alterati, devo anche sottolineare che ho talassemia minor e che mia nonna è stata affetta da mieloma multiplo che l'ha portata alla morte.

grazie per l'attenzione
Sabrina

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile Sabrina,
pur comprendendo le sue preoccupazioni, è giusto che lei sappia che una diagnosi di Infezione delle ossa (Osteomielite) non è cosi facile nè tantomeno semplice se non in casi ove è palesemente manifesta.
Sulla scorta dei pochi dati che ha fornito, non è possibile stabilire nulla di preciso.
Laddove avesse seri dubbi, le consiglio una visita dallo specialista delle Infezioni Ostearticolari così dissolverà ogni perplessità.
Auguri