Utente 353XXX
da un anno ormai sopporto tutto ciò. Ho fatto da dicembre 2013 circa 15 medicazioni all'ospedale, curandomi con nitrato di argento riducendomi il granuloma. verso marzo le medicazioni finirono, ma il male no, e per la loro usta inesistente, la fretta e impazienza coi pazienti mi sono rifiutato di tornare da loro. mi rivolsi cosi a un podologo. risollevò la situazione fino a guarire. ebbi un po di pace ma solo per qualche mese, infatti a giugno il dolore tornò. sono tornato di nuovo e mi hanno detto che l'unghia è perfetta, non si pianta, solo che taglia e che devo metterci il cotone. solo che ho un granuloma lungo circa un cm sotto l'unghia. ogni volta che provo a mettere il cotone sanguina. il dolore ogni volta è lancinante. mi sono stufato, quest'unghia mi sta stremando in senso fisico e mentale, il 3 agosto parto per andare in montagna in vacanza e non so se riuscirò ad avere un po di pace e questo mi sta distruggendo in tutti i sensi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
E' stata considerata un' onicectomia, ovvero la rimozione dell' unghia?Prego.
[#2] dopo  
Utente 353XXX

Iscritto dal 2014
No, mi parlava di tagliarle la parte dell'unghia che ricopre il granuloma, ma la podologa mi ha sconsigliato perchè aveva paura che l'unghia ricrescendo si sarebbe pianta nella carne, incarnendosi.