Utente 940XXX
salve sono gia' in cura per una mielofibrosi che mi procura dolori articolari arti inferiori e debolezza ho fatto una risonanza magnetica cervicale dorsale lombosacrale con il risultato.....Si evidenzia una diffusa e lievemente disomogenea riduzione del segnale T1 dei corpi vertebrali dei metanieri rachidei inclusi
nello studio, per riduzione della componente adiposa del midollo intraspongioso. Tale aspetto è compatibile con un'alterazione midollare
conseguente al riferito disordine ematologico (mielofibrosi). Non si evidenziano in tale contesto [esioni ossee di aspetto focale né segni di
ji
processi espansivi perivertebrali indicativi di una ematopoiesi extramidollare. Opportuna comunque valutazione comparativa con eventuali
studi radiologici precedenti (TC o RM) e rivalutazione radiologica a distanza.
Nel tratto cervicale, si osservano inoltre modeste alterazioni degenerative spondilo-disco-unco-artrosiche ed artrosiche
interapofisarie con :
piccola ernia della fibrocartilagine discale dello spazio intersomatico C5-C6. sporgente posteriormente in sede paramediana
sinistra, responsabile di assottigliamento dello spazio liquorale sub-aracnoideo, senza segni di compressione midollare,
piccola ernia focale della fibrocartilagine discale dello spazio intersomatico C6-C7. in sede posteriore paramediana destra,
responsabile di assottigliamento dello spazio liquorale sub-aracnoideo, senza segni di compressione midollare.
Nel tratto dorsale, presenti alcune millimetriche ernie sottoligamentose, in particolare a livello D8-D9 e D10-D12, come da
discoartrosi, associata ad ipertrofia dei legamenti flavi per consensuale artrosi interapofisaria.
Nel tratto lombo-sacrale, analogamente ai segmenti rachidei superiori, presenti alterazioni degenerative spondilo-disco-artrosiche
associate a fenomeni degenerativo-ipertrofici dei complessi articolari posteriori (artrosi interapofisaria), con modesto buldging discale
posteriore ed intraforaminale bilaterale, a livello L2-L3, L3-L4 ed L4-L5.
L'ultimo metamero situato al passaggio lombo-sacrale (indentificato nel presente referto come L5) presenta aspetto di megaapofisi
trasverse, con tendenza'alla sacralizzazione delle stesse. Il tutto sembrerebbe compatibile con una variante congenita di
transizione lombo-sacrale. Per un conteggio di tutte le vertebre, se ritenuto opportuno, si può ricorrere ad un esame radiografico di tutto il
rachide (in 2 proiezioni).
In via collaterale, presente splenomegalia.
in attesa di risposta.......vi ringrazio!!!!
[#1] dopo  
Dr. Otello Poli
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La mielofibrosi e la splenomegalia sono correlabili tre loro assieme ai dolori (particolarmente del rachide e delle epifisi delle ossa lunghe) nonchè alla astenia.
Ciò detto quale è la domanda?

Mai consultato un ematologo?
Ritengo di si.
Cosa dice il collega?

Cordialmente.
[#2] dopo  
Utente 940XXX

Iscritto dal 2008
buongiorno dottore la ringrazio per la risposta. io sono in cura presso la struttura di san giovanni rotondo in ematologia. la mia domanda era questa,se questa risonanza con questi problemi cosa mi comporta oltre alla mielofibrosi? e da un anno che sono entrato in un protocollo di studio,ogni mese faccio il dayospital,i pareri dei medici dell'ematologia sono contrastanti,perche qualcuno dice che la mielofibrosi porta dolori articolari e molta stenia invece qualcuno dice no anche se io mi sono informato un po e so che effettivamente la mielofibrosi porta questi problemi.comunque la mia situazione diventa sempre piu' difficile per la mia deambulazione precaria.....e non mi fanno piu' lavorare.....grazie per la gentilezza!!!!!!!!!!
[#3] dopo  
Dr. Otello Poli
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
"... la mia domanda era questa,se questa risonanza con questi problemi cosa mi comporta oltre alla mielofibrosi?..."

questa RM non comporta nulla alla mielofibrosi piuttosto direi che rappresenta il tipo di reperto RM "atteso" in paziente affetto da mielofibrosi.

Concordo con lei circa dolori ed astenia diffusa.
[#4] dopo  
Utente 940XXX

Iscritto dal 2008
la ringrazio dottore!!!!!!!!!!!!!!!!