Utente 116XXX
Buongiorno, vorrei un'informazione sul forame ovale pervio. Di solito perché si apra in seguito all'aumento di pressione nell'atrio destro, bastano anche sforzi brevi come colpi tosse o starnuti oppure e' necessario che lo sforzo abbia la durata di parecchi secondi, come una manovra di valsalva forzata di almeno 10 secondi?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Piu a lungo dura la manovra di Valsalva e piu è possibile il passaggio di micro trombi in atrio sinistro e quindi la generazione di micro emboli.
Una volta accertata la presenza di un formae ovale pervio è opportuno valutare la opportunita di chiuderlo definitivamente
Nel frattempo almeno una trapia con aspirina quotidiana è raccomandabile
Cordialita