Utente 392XXX
Salve,
nel novembre 2013 ho subito una frattuta scomposta del radio distale e sono stato operato per inserimento di una sintesi-placca con viti.Mi era stato detto che dopo circa una anno avrei dovuto controllare la frattura per togliere la placca.Contattando un altro medico dell'ospedale mi è invece stato detto che se non dà problemi la placca deve assolutamente rimanere.Problemi particolari non ne ho tranne che non riesco per esempio a fare le flessioni o tutti quei movimenti in cui carico il peso del mio corpo sulla mano dx aperta perchè mi tirano i tendini che probabilmente toccano la placca.Ho quindi notato che ci sono pareri discordanti sul da farsi a seconda del medico con cui parli...Considerando che ho 36 anni e faccio sport(sollevamento pesi,nuoto) cosa mi conviene fare nel caso in cui la frattura sia totalmente guarita?
Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

tutto dipende dall'eventuali limitazione funzionale che ha attualmente.

Certamente la placca può restare in sede (è fatta apposta), per cui si preferisce rimuoverla solo se dà fastidio: consideri che la rimozione è di fatto un secondo intervento chirurgico, con tutto ciò che a questo consegue.

Buona giornata.