Utente 353XXX
Buongiorno. Sono una 41enne sovrappeso (1,65 per 80 kg), e quest'anno con l'arrivo dell'estate ho iniziato ad avere un po' di risentimento al mattino quando mi svegliavo nella zona dei polpacci...come se necessitassero di stirarli. Poi con l'aumento del caldo ho notato che si gonfiano un po' (caviglia a posto non gonfia). Il fastidio è dato dal fatto sia che le sento pesanti e sia che se piego bene la gamba (tipo se mi accovaccio o mi inginocchio e cerco di appoggiare le natiche sui piedi) non riesco. La pelle mi tira.Premetto che conduco una vita molto sedentaria (5 ore seduta in ufficio pomeriggio lavori di casa). ho iniziato a bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno da quando è iniziato il fastidio (bevo pochissimo), con tisane drenanti...(urino quindi 8/9 di volte al giorno) e prendo due opercoli di Ruscoven al giorno, ma non mi sembra molto migliorata la cosa. Alla vista non sembrano così gonfie. Sono io che le avverto così. Ho anche pensato a problemi legati all'ipotiroidismo, visto che non riesco a dimagrire. Mi consiglia un ecodoppler alle vene o qualche altro tipo di controllo?
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
le problematiche connesse con i sintomi riferiti potrebbero essere molteplici e non correttamente valutabili a distanza.
Potrebbero essere in gioco disturbi legati al rachide lombosacrale con conseguente radicolite, fenomeni metabolici (giusto valutare la tiroide), problematiche ortopediche e non ultimi sintomi di insufficienza venosa (utile l'ecocolordoppler).
Resta in ogni caso l'eccesso ponderale un minimo denominatore comune.