Utente 153XXX
Salve a tutti,
Ho 25 anni e sono affetto da nistagmo congenito, con astigmatismo in occhio sx - 2.75 occhio dx -3.00. Svolgendo la visita per poter effettuare la chirurgia refrattiva tramite PRK è risultato che tutto i valori sono nella norma.

La mia domanda è se, nonostante la presenza del nistagmo e l'utilizzo della tecnologia eye tracker, sia possibile avere ottimi risultati dopo l'operazione senza complicazioni dovute alla centratura inificiata dalla presenza del nistagmo?

Inoltre vorrei far presente un evento accadutomi durante la prova per l'utilizzo delle lenti a contatto nel quale ho avuto una reazione vagale che mi ha causato un abbassamento della pressione arteriosa, nel momento in cui ho inserito la lente a contatto sull'occhio.

Che spiegazione si potrebbe dare a tale evento? Potrebbe essere un motivo per il quale è sconsigliabile svolgere la PRK?

Ringrazio per l'attenzione e porgo i miei piu cordiali saluti. A.C.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
nessun problema

con i sistemi di eye tracking di ultima generazione possiamo operarla anche se balla un rock e roll
durante l'intervento

laser di ultimissima generazione

l'aspetto a milano o roma

quando vuole