Utente 327XXX
Egregi dottori,

come potrete vedere dalle mie precedenti richieste di consulto , sono in terapia sostitutiva con Nebid ogni 10 settimane e osservo un netto miglioramento delle mie condizioni generali, dell'umore , della forza fisica ed in parte anche degli aspetti sessuali.

Vorrei un Vs parere su alcuni aspetti:

Ho notato un aumento della crescita della barba ( come non ho mai avuto prima) e i pochi peli che avevo sulle gambe e che da qualche anno erano scomparsi sono magicamente ritornati . A 50 anni mi sembra di rivivere una seconda pubertà. Questo aspetto dei peli sulle gambe , ha generato qualche perplessità al mio medico e vorrei sapere se dalla Vs esperienza è da considerarsi normale o e ci da informazioni aggiuntive sulla mia condizione?
Sempre secondo la Vs esperienza , per quanto tempo e quanto basso deve essere il testosterone per far sparire i peli dalle gambe e diminuire la frequenza della rasatura al viso?

il valore di testosterone misurato alla fine della 10 settimana è di 464 , quello dell' SHBG è di 32,1 mentre le Abumine sono 4,4 . utilizzando un noto calcolatore del testosterone libero con questi parametri si ottiene un testosterone libero calcolato di circa 9 pg che è al limite inferiore della norma. Secondo Voi devo rivolgermi al mio medico per discutere una eventuale integrazione o intensificazione della mia terapia sostitutiva pe rmigliorare anche gli aspetti sessuali ( qualità dell'erezione essenzialmente)?

Ed in ultimo , sottoponendomi ad un doppler penieno si potrebbero evidenziare anomalie riconducibili ad aspetti ormonali oppure questo esame da indicazioni solo sugli aspetti vascolari?

So che queste domande dovrei porle ad un endocrinologo ma purtroppo la sezione endocrinologia di medicitalia.it non è molto efficiente.

Grazie in anticipo per il Vs interessamento.



Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Ho notato un aumento della crescita della barba ( come non ho mai avuto prima) e i pochi peli che avevo sulle gambe e che da qualche anno erano scomparsi sono magicamente ritornati . A 50 anni mi sembra di rivivere una seconda pubertà. Questo aspetto dei peli sulle gambe , ha generato qualche perplessità al mio medico e vorrei sapere se dalla Vs esperienza è da considerarsi normale o e ci da informazioni aggiuntive sulla mia condizione?
NORMALE

Sempre secondo la Vs esperienza , per quanto tempo e quanto basso deve essere il testosterone per far sparire i peli dalle gambe e diminuire la frequenza della rasatura al viso? I VALORI SONO DEL TUTTO INDIVIDUALI, E NON ESSENDO GRAN PROBLEMA NON VI SONO GRAN RICERCHE.

il valore di testosterone misurato alla fine della 10 settimana è di 464 , quello dell' SHBG è di 32,1 mentre le Abumine sono 4,4 . utilizzando un noto calcolatore del testosterone libero con questi parametri si ottiene un testosterone libero calcolato di circa 9 pg che è al limite inferiore della norma. Secondo Voi devo rivolgermi al mio medico per discutere una eventuale integrazione o intensificazione della mia terapia sostitutiva pe rmigliorare anche gli aspetti sessuali ( qualità dell'erezione essenzialmente)? ASPETTI ALCUNI MESI PRIMA DI ESAMI DI CONTROLLO.

Ed in ultimo , sottoponendomi ad un doppler penieno si potrebbero evidenziare anomalie riconducibili ad aspetti ormonali oppure questo esame da indicazioni solo sugli aspetti vascolari? ECODOPPLER LEGGE SOLO ALTRERAZIONI VASCOLARI, DA UN DATO DI FUGA VENOSA QUANDO VI SONO PROBLEMI NON VASCOLARI: ES ORMONALI, STRUTTURALI ECC..
[#2] dopo  
Utente 327XXX

Iscritto dal 2013
Dottor Cavallini la ringrazio per la velocissima risposta.

Vorrei però capire meglio la questione doppler penieno e quindi riformulo la domanda in altri termini.

Ipotizzando un problema ormonale cosa sarebbe evidenziato dal doppler dopo iniezione di farmaco vasoattivo nei corpi cavernosi?

Il referto farebbe riferimento ad una causa ormonale oppure si avrebbe una risposta vaga in tal senso?

E in ultimo , un deficit di mantenimento ( lei parla di fuga venosa) potrebbe essere dovuto a cause ormonali? e questo si evidenzierebbe da doppler?

grazie ancora e mi scusi se non ho ben compreso la sua risposta.
[#3] dopo  
Utente 327XXX

Iscritto dal 2013
Gentili dottori,
Avrei la necessità di continuare questa interessante discussione ed avere una risposta alle mia domande.
Non conoscendo la modalità di funzionamento dei post non so se devo riproporre i quesiti nel mio ultimo intervento con un altra richiesta di consulto oppure se posso utilizzare questa.
Grazie per il Vs interessamento.
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
A volte ho pazienti in carne ed ossa. A volte. L' ecodoppler non evidenzia deficit ormonale. La risposta ecodoppler è aspecifica in tal senso.
[#5] dopo  
Utente 327XXX

Iscritto dal 2013
Dott.Cavallini , La ringrazio moltissimo per il dubbio dipanato e mi scuso se sono sembrato inopportuno nel mio precedente intevento.
Promettendo che è l'ultimo quesito e poi non disturbo più vorrei chiederle:

Ormai è un anno che uso il Nebid e i valori alla 10.a settimana non sono granchè alti , così come ho indicato ., con il testosterone libero calcolato che è ai limiti inferiori della norma. Mi consiglia di aspettare ancora oppure , secondo la sua esperienza dovrei discutere con il mio medico una eventuale integrazione e/o intensificazione della terapia sostitutiva?

[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
I numeri dicono poco, lo staus fisico dice di più.Se sta bene si continua, se non sta bene ev si scelgono terapie diverse.
[#7] dopo  
Utente 327XXX

Iscritto dal 2013
Grazie tante Dottore e buon lavoro