Utente 315XXX
Salve dottori, negli ultimi anni ho fatto alcuni ecg di routine ed era tutto nella norma a parte la solita dicitura "blocco di branca destra incompleto" a cui nessuno ha mai dato importanza. Un anno fa ho eseguito ecocardiogramma per stare più tranquilla e riporto qui l'esito:

As 33 mm
Ao 32 mm
VsTd 41 mm
SIV 8 mm
PP 8 mm
FE% 65
Massa V-Sx 44 g/m
atrio sinistro nella norma, lembri mitralici regolari, ventricolo sinistro di normali dimensioni cavitarie e con normali spessori parietali, regolare la cinesi globale e segmentaria del ventricolo sx. Cuspidi aortiche regolari, liberi gli efflussi, sezioni dx nella norma, assenza di versamento pericardico.
ECG: ritmo sinusale 82 bpm, regolare conduzione A-V e intraventricolare, asse QRS nella norma, normale ripolarizzazione.

A un anno di distanza dai suddetti risultati ho fatto un ECG che mi ha lasciata un po' perplessa: PA 120/70, ritmo sinusale 82 bpm, asse elettrico deviato a destra sul piano frontale; (...parola che inizia con la A) della conduzione intraventricolare e della fase di recupero ventricolare di tipo aspecifico.
pulsazioni 82,
P/QRS/T Asse 48°/49°/50°

Il cardiologo ha detto che non significava "niente", ma documentandomi non mi è parso sia così.
Devo preoccuparmi e ripetere l'eco effettuato un anno fa? Come mai nel referto dell'ecocardiogramma si parlava solo del ventricolo sinistro e non del destro (che a quanto pare potrebbe essere quello interessato dal problema di conduzione adesso riscontrato?)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei ha una ecografia ed un ECG.normali ,a quanto scrive.
Si tranquillizzi
Cecchini