Utente 351XXX
Salve vorrei un consulto riguardo una gastroscopia effetuata 3 giorno fa a causa di un malore percepito il 27 del mese scorso dopo aver eseguito uno sforzo facendo flessioni una 20 mi sono seduto un attimo ed ho subito avvertito mancanza improvvisa di fiato ma non accentuata da tosse tipo asma ma alcuni attimi che mi causavano dei colpi imrpovvisi che mi tolsero l'aria premetto che gia molto anni fa avvertivo questi sintomi ma mi saranno capitati 3-4 volte nel giro di 10 anni dal 2004 precisamente ho fatto tutti gli esami tac,risonanze magnetiche con contrasto,ecocardiogrammi,eltrocardiogrammi,ultimanete spirometria,tutto nella norma ,solo un lieve rigurgito mitralico che mi è stato assicurato proprio dieci giorni fa dal cardiologo che non pericoloso,non ho fatto mai test da sforzo ma se c'era il bisogno mi sarebbe stato chiesto anche perchè dopo aver fatto lo sforzo non ho avvertito dolore toracico ma tachicardia ovviamente per paura e perchè era durato molto di piu delle altre volte e dopo abbassamento di pressione il medico in quel momento non mi ha ha misurato la pressione era bassa 90-70 dopo è risalita,però ero sudatissimo e formicolio ad entrambi le braccia e vista leggermente appannata ma non sono svenuto a pensato ad una congestione perchè avevo appena finito di mangiare un gelato e d avevo lo stomaco gonfio,ma la sera non ho rimesso solo un qualche scarica di diarrea,la prima volta che feci la congestione mi senti mancare e la sera andai a rimettere e il giorno dopo ebbi un live sintomo di svenimento di debolezza ma passo li.Il medico però non mi hai detto se è stato un collasso mi ha detto che è se era grave avrebbe chiamato i soccorsi e mi ha detto di riposare perchè fu una bella batosta.
Arriviamo ai referti fatti in questi giorni radiografia addome:etg addome s
mei limiti volumetria ed echo-pattern parenchimale in assenza di focalità in attimo,sistema porto-biliare di normale calibro,colicisti dismorfica,alitiasica,reni,pancreas,e milza ecograficamente nei limiti,utile edgs.
Gastroscopia:introduzione agevole dello strumento,esofago morfologicamente normale.Il cardias è risalito è beante per presenza di ernia gastrica iatale.Nulla di patologico esplorato in tutte le sue regioni.La peristalsi antropilorica è rappresentata nulla di patologico al bulbo ed alla seconda porzione duodenale.
ernia iatale ed mrge.
Premetto che sono un tipo ansioso e sto assumendo e assumo xanax che voglio togliermelo e sto scalando sono a 0,25 mg al giorno dopo 0,75 mg avevo smesso e ripreso e scalato velocemente in meno di un mese e forse ho sbagliato.Ma la cosa che mi da più fastidio e paura e oltre al leggero nodo in gola dopo pranzo ma lieve e la paura di mancanza di fiato avvolte anche qaundo cammino,posso stare sicuro che non è grave e non ce bisogno di operarmi che non ci sia nessuna occlusione intestinale o la colonoscopia devo anche effetuarla?E la cura con il lucen 20 mg al giorno e peridon prima dei pasti mi risani l'ernia?E grave come referto?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Direi che non è necessaria una colonscopia in quanto non vi sono segni di occlusione intestinale.L'ernia iatale e la malattia da reflusso da essa cusata è curabile ma i disturbi possone essere ricorrenti. Si affidi pertanto alle cure del suo medico o di un gastroenterologo.
[#2] dopo  
Utente 351XXX

Iscritto dal 2014
Grazie dottore,la cura è lucen lo prendo al mattino a stomaco vuoto il gastroenterologo aveva detto di prenderlo la sera alle 23 ma credo vada anche bene il peridon compresse 20 minuti prima dei pasti.
La cosa che mi preoccupa è che ho perso 4 chili e forse di più sono alto 1,80 ed ho 32 anni non vorrei che mi si chiudesse lo stomaco e vado sotto peso sono spaventato su questo però mangio ma non rimetto mangio molto meno 30 grammi di pasta o poco piu un po di carne o un po di pesce e una frutto la mattina avvolte bevo un camomilla con fette biscottate secondo lei rischio di andare sotto peso?
Non mi sento debole forse un po ieri sera perchè avevo mangiato dimeno a mezzo giorno e non vado più di corpo come prima 2 volte al giorno con forti scariche ora piccole ma niente sangue e normali molli.
Devo confessarla che il problema dell'ernia mi è venuto fuori non solo a causa dello sforzo fatto perchè facevo esercizi da piu di un anno ma secondo me dal fatto che essendo bisex per stimolare avvolte l'eccitazione durante la masturbazione in pozione seduta piegata inserivo un oggetto nell'ano(uno spazzolino)scusate se mi permetto di dire qeuste cose ma devo dire la verità altrimenti posso solo perdere tempo e la sporcizia che si era creata alla punta dello spazzolino era di colore nero forse perchè stava in un bicchiere ma lo lavavo sempre da piu di un anno ho usato un pulito ma le ultima volte lo facevo anche due volte al giorno,ora e da piu di venti giorni che ho chiuso con questa cosa e non vorrei che anche questa la causa della digestione pesante e della risalita di acido o mi sa proprio di si,per questo avevo chiesto una colonoscopia.
Posso aver danneggiato il mio intestino?Non ho mai rimesso in questo periodo però ho paura che mi si causi un rallentamento della digestione a differenza di prima e accumulo di feci che poi non scarico piu come prima.
E un ultima cosa con il sintomo della mancanza di respiro quella volta che mi è capitato è stato brutto perchè è durato meno di un minuto ma significa che questo tipo di ernia è grave visto che non è ce scritto se è da scivolamento o fissa paraesofagea quale è delle due secondo il referto?Corre dei rischi gravi ho apura per questo,perchè poi non so se è l'ansia che mi fa sentire lo svenimento o il fatto che si blocca il flusso di sangue alla digestione questa è la mia paura piu grande,
Il medico mi ha detto che non va operata,ora mi dia lei un parere perchè sto vivendo da 15 giorni in maniera bruttissima,mi scusi dinuovo e la ringrazio per l'attenzione.