Utente 353XXX
Buongiorno,

volevo sapere, nel caso in cui in pronto soccorso dovesse essere ricoverata d'urgenza una donna con lesioni cerebrali tali da provocare il coma (trauma cranico), i medici che tipo di esami fanno in automatico? Tra questi, potrebbe esserci un esame che indichi se la donna era incinta (anche se di poche settimane) prima di essere ricoverata? Quale? Lo si può vedere da un esame del sangue? E' possibile che in questa fase sfugga che la donna è incinta, se nessuno dei parenti ne dovesse essere a conoscenza?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signore
non è mai facile un approccio nelle fasi di emergenza in qualunque ospedale e, purtroppo, non esistono ancora protocolli standard adottati su tutto il territorio nazionale.
In genere nell'emergenza gli esami effettuati servono per definire l'entità della patologia principale, che ha condotto al ricovero ospedaliero e che nel caso della signora era di tipo cerebrale, con probabile imminente pericolo di vita per la paziente stessa, visto anche il riferito stato di coma.
Per tale motivo le attenzioni cliniche e gli esami effettuati probabilmente possono essere stati rivolti al tentativo di definire la gravità del quadro clinico per assistere in maniera idonea la paziente, nel tentativo di salvarle la vita.
Il dosaggio delle beta HCG (esame ematico che permette di valutare uno stato di gravidanza) non viene effettuato di routine nell'immediato in tutti i PS, ma viene riservato nei casi in cui vi sia una donna in età fertile con dolori addominali, una dichiarazione di gravidanza esplicita della paziente, un sospetto o un evidente ed avanzato stato di gravidanza.
Cordiali saluti