Utente 235XXX
Salve mio figlio ha fatto una risonanza magnetica alla spalla destra perchè ha dei fastidi non dolorosi a seguito dell'"uscita" della spalla (rientrata subito dopo qualche istante).

L'esito è il seguente:
Esame eseguito con sequenze FSE pesate in T1, T2 e DP anche dopo saturazione del segnale del tessuto adiposo in condizioni di base.
L'esame documenta una regolare rappresentazione dei tendini della cuffia rotatori con regolare segnale e spessore.
Si evidenzia una sfumata minima iperintensità di segnale periferica al sovraspinato compatibile con fenomeni flogistici.
E' evidente una sfumata iperintensità di segnale della testa omerale a livello del versante antero mediale come per area di sofferenza ossea intraspongiosa in esiti di lussazione di spalla.
Il rapporto articolare gleno-omerale appare conservato.
Non sono evidenti alterazioni di segnale nè lesioni del cercine cartilagineo glenoideo.
Nel limiti della norma il CLB, regolarmente alloggiato nella sua sede anatomica.
Non sono evidenti significativi versamenti intra-articolari.
Minuta focale aree di sofferenza inserzionale in corrispondenza del trochite omerale delle dimensioni di 5 mm.

Potreste dirmi cortesemente in parole semplici se è tutto ok o c'è qualcosa che non va?
Grazie in anticipo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
La risonanza magnetica che ha riportato non mette in evidenza patologie importanti se non i postumi di quanto è accaduto a suo figlio.
La instabilità di spalla (intendendo una patologia conclamata) ha delle caratteristiche ben precise con lesioni documentabili a livello strumentale e riconoscibili al controllo clinico.
Auguri
[#2] dopo  
Utente 235XXX

Iscritto dal 2012
Grazie Dr. Grosso per il suo consulto!