Utente 353XXX
Carissimo dottore,
le scrivo per un consulto e per sciogliere definitivamente ogni dubbio;in data 7/7/2014 durante una partita di calcetto, premettendo che gioco nel ruolo di portiere, nel compiere una semplicissima parata a terra, in gergo schiaffeggiavo la palla per evitare che entrasse, al momento dell'impatto con la palla e con il campo da gioco ho avvertito subito dolore al 5 dito della mano dx, portato al pronto soccorso mi hanno diagnosticato un micro-distacco parcellare a livello della base falange intermedia del V dito.Mi hanno subito immobilizzato il V dito con la stecca zimmer da portare per 15 giorni, al termine dei quali dovevo consultare un chirurgo della mano per valutare se era necessario un eventuale operazione. Ad oggi, trascorsi i fatidici 15 giorni, non riesco a piegare il dito e sento ancora dolore nella falange in questione, ma sopratutto noto ancora un gonfiore al dito stesso. Le chiedo quindi gentilmente di consigliarmi se eventualmente necessita la mia situazione di un ennesimo consulto ortopedico o di rivolgermi ad un chirurgo della mano per eventuali operazioni
In attesa di una sua risposta la ringrazio anticipatamente
cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

il dolore e il gonfiore in questa fase sono del tutto normali.

Quello che invece è importante valutare clinicamente è una eventuale lassità articolare: questi micro-distacchi ossei, infatti, sono la spia di un danno parziale o completo di un legamento.

Buona serata.
[#2] dopo  
Utente 353XXX

Iscritto dal 2014
Carissimo dottore,

per valutare se dovesse esserci un danno parziale o completo di un legamento quali esami dovrei svolgere, e sopratutto in entrambi casi quali sarebbero le conseguenze ed eventualmente l'iter che mi si prospetta per la completa guarigione?

la ringrazio per avermi dedicato il suo tempo, e la saluto cordialmente
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Serve solo una visita specialistica, niente esami strumentali.

Si effettuano le cosiddette manovre di "stress" articolare.

La rigidità articolare attuale, richiede invece una kinesiterapia attiva e passiva.
[#4] dopo  
Utente 353XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio vivamente, ho trovato molto utile il suo consulto.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla. Ne sono contento.

Buon pomeriggio.