Utente 352XXX
Salve, in paziente di 45 annni, maschio, in presenza di bassi valori di Immunoglobuline A (67 su valori normali di 70/400) ed M (32 su 40/230), con Immunoglobuline G 857 (range 700/1600) e con elettroforesi proteica in cui la Frazione Gamma è sotto il valore minimo cioè 10,2 su 11/21 e con Rapp A/G 1,90, quali esami andrebbero effettuati per approfondire le cause di tali valori? Quali potrebbero essere le cause secondo l'esperienza acquisita? La persona ha come sintomi evidenti il gocciolìo del naso durante tutto l'anno che non ha avuto alcun beneficio da cure con spray ed antistaminici effettuate ultimamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
In generale non si fanno altri esami per spiegare le immunoglobuline basse, ma si dosano le immunoglobuline basse per spiegare eventuali infezioni ricorrenti.

Il gocciolio nasale puo' essere tante cose, da rinite cronica a lesioni della mucosa causata da sostanze d'abuso fino a una perforazione della lamina cribrosa con scolo nasale di liquor cerebrospinale.

[#2] dopo  
Utente 352XXX

Iscritto dal 2007
Grazie Dottor Bianchi per la immediata corrispondenza e per i chiarimenti sulle immunoglobuline: è quindi da ritenersi opportuno ricorrere ad uno specialista per il dosaggio. Per quanto riguarda il gocciolìo in effetti è stata diagnosticata una rinite cronica; escludo come causa abuso di particolari sostanze.
[#3] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Ha escluso anche una rinoliquorrea?

Basta uno stick per il glucosio, se e' zero e' scolo nasale, se e' meta' della glicemia e' scolo liquorale.

provi, non costa nulla e puo' prevenire meningiti.

[#4] dopo  
Utente 352XXX

Iscritto dal 2007
Grazie, è una prova semplice da fare ed è un ottimo consiglio.