Utente 351XXX
Salve,vi presento subito il mio problema che è sorto esattamente quasi un mese fa nel tardo pomeriggio le 19:00 dopo aver fatto delle flessioni che facevo tutti i giorni una ventina per l'esattezza e prima avevo mangiato un gelato e avevo fumato la sigaretta elttronica,appena seduto mi sono sentito mancare l'aria ma non con della tosse o dolore al petto come qualcosa che mi prendeva al centro della gabbia toracica si è ripetuto in tre colpi diciamo così che sono durati meno di un minuto ma a differenza di altre volte ne ho risentito parecchio anche perchè sono più di 10 anni che avverto questo sintomo avvolte anche da fermo ma prima era raro ora a causa anche di troppo stress un po di ansia forse si è accentuato,comunque dopo un po ho avuto battito accellerato,dopo paura abbassamento di pressione debolezza,sudorazione fortissima in un attimo ero un straccio ma ero gia seduto con le gambe sdraiate ma non sdriaiato del tutto in posizione supina,vista annebbiata,la pressione era scesa a 90-70 dopo un salita a 107 c'era gia il medico ha pensato ad una congestione e mi ha dato del the caldo con limone ho fatto dei rutti mi ha premuto sullo stomaco ma non mi faceva molto male per niente,comunque dopo la sera sono andato a diarrea ma scarsa e nei giorni seguenti ma non ho rimesso.Il giorno dopo ho dormito disteso e se non ricordo male due tre giorni dopo quando ho iniziato a dormire con due cuscini sotto mi sono sentito dolori ad entrambi le braccia con formicolio ed un senso di debolezza mi ero svegliato che mi sentivo debole dopo appena lazato non sentivo nulla.In questo mese ho effetuato visita cardiologia,elettrocardiogramma,ecocardiogramma,normali solo un lieve rigurgito mitralico e piccola insufficienza aortica ma il medico mi ha detto che non ho nulla di patologico.
Ecografia dell'addome etg addome s.nei limiti volumetria de echo-pattern parenchimale in assenza di focolità in atto,sistema porto biliare di normale calibro,colecisti dismorfica,alitiasica.Reni,pancreas e milza ecograficamente nei limiti,utile edgs.Il medico mi ha misurato anche la pressione nei giorni seguenti era come sempre 120-80 saturazione 96.
Il referto della gastroscopia:introduzione agevole dello strumento,esofago morfologicamente normale,il cardias è risalito è beante per presenza di ernia gastrica iatale.Nulla di patologico allo stomaco.La peristalsi antropilorica è rappresentata,nulla di patologico al bulbo ed alla seconda porzione duodenale.
Da questi esami posso escludere occlusioni a livello basso dell'intestino giusto?Non ce bisogno che faccia una colonoscopia per vedere se ce diverticolite o distensione gastrica,occlusioni intestinali?Allora mi chiedo perchè appena finisco di mangiare la digestione è lenta e avvolte mi sento come se si abbassa la pressione l'ernia è la causa però può essere lo sbalzo di pressione che mi ha fatto fare non facendomi sdraiare?E di notte non riesco a stare sdraiato mi manca il respiro è ortpnea?Sopratutto quando cammino e dopo mangiato.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore lei ha postato la domanda in cardiologia, non in gastroenterologia e per questo le rispondo da cardiologo....dalle indagini fatte non emerge alcun problema cardiaco e anche i sintomi sono scarsamente correlabili con un problema cardiologico. Mi sembra che la sua paura amplifichi una sintomatologia che comunque non è riconducibile al cuore.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 351XXX

Iscritto dal 2014
Si non metto in dubbio lo stato ansioso e nervoso di questo periodo,ma causato dottore dallo spavento di quel giorno dopo quell'episodio che non riesco a spiegarmi cosa l'ha scaturito.
Il cardiologo dopo avermi visitato mi ha anche consigliato di fare sport,ma ora come ora anche quando cammino oppure mi capita di sedermi in maniera veloce come se prendo una botta mi viene questa sensazione e sto quasi sempre con questo affanno,live ma ce che avvolte sparisce nei momenti in cui faccio le cose più in fretta oppure perchè ho la mente da qualche altra parte.
Anche in passato avevo questo sintomo ma si manifestava davvero raramente 1 volta ogni 2-3 anni anche dimeno ed ho fatto anche altri esami al cuore come l'hotler la cassetta che va messa al cuore per un giorno interno e non sono state trovate alterazioni.
Ora mi chiedo,mi conviene fare un RX torace per vedere oltre ai polmoni se non ce una pressione addominale che comprime sulle vie respiratorie e mi causa questo affanno?Ma avendo fatto un ecocardiogramma e un elttrocardiogramma e avendomi visitato alcuni giorni dopo il medico quando ho avvertito dinuovo malessere,saturazione 96 buona e con lo stetoscopio mi disse che avevo dei polmoni che respiravano alla grande e poi dall'ecografia dell'addome sarebbe venuto fuori un rialzamento della bocca dello stomaco diciamo così una malformazione causata da uno sforzo.
Le ripeto dottore non escludo stress e ansia che stanno giocando su di me,ma dagli esami caridologici posso escludere cardiomiopatie congenite,scompensi cardiaci,o che il mio è stato un collasso e il medico quel giorno non ha voluto farmi spaventare dicendomelo?
Posso escludere tutto questo non avendo fatto nessun test da sforzo?
La ringrazio dinuovo per l'attenzione che sta prestando.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Le confermo la mia personale opinione espressa nella precedente consulenza. Non ritengo debba fare alcun test da sforzo o ulteriori indagini cardiologiche.
[#4] dopo  
Utente 351XXX

Iscritto dal 2014
Perciò mi conferma che posso togliermi dalla testa di aver avuto un collasso o di avere uno di questi problemi cardiaci come cardiomiopatie o scompensi.
La ringrazio dinuovo e mi scusi ancora e comunque se farò un RX del torace le riferirò la diagnosi,grazie e buona giornata.
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, continuare a porre domande senza leggere con attenzione quel che le ho risposto, non porta da nessuna parte....Le ho semplicemente detto che i suoi sintomi non sono dovuti al cuore...questo non esclude che abbia avuto un "collasso", solo che il cuore non è responsabile, come non è, nel suo caso, affetto da cardiomiopatie, scompenso ect....
[#6] dopo  
Utente 351XXX

Iscritto dal 2014
E da quello che riesce a capire da come l'ho descritto può essere stato un collasso di cui devo preoccuparmi,oppure di quelli che capitano quasi a tutti visto che non sono svenuto?
Un altra cosa che sto facendo sto finendo è di finire lo scalaggio di un ansiolitico xanax visto che avevo fatto un periodo di sei mese e scalaggio in tre successivi ma senza avere disturbi ma poi ho ripreso a maggio ma sempre con dosi piccole una compressa al giorno da 0,50 mg scalata in meno di un mese in questi giorni il medico mi ha detto di prenderlo per una settimana e scalare e sto finendo manca qualche giorno e dopo non lo toccherò mai più anche se già non lo volevo più assumere perchè pensavo fosse proprio questo la causa di tutto ciò.