Utente 345XXX
Buonasera,
Sono una ragazza di 24 anni, da una decina di anni soffro di acne in forma abbastanza grave, dopo aver fatto una cura di due anni di antibiotici quali zitromax, tetralisal e bassado e non avendo visto alcun risultato, il dermatologo, dopo aver definito la mia acne comedo-papulosa cistica, mi ha prescritto Aisoskin: sto iniziando il 4° mese con un dosaggio di 50 mg al giorno per 58 kg, nei mesi precedenti il dosaggio era rispettivamente di : 30 mg il 1°mese, 40 mg il 2° e 40 mg il 3°.
Attualmente non vedo la mia pelle migliorata se non più libera delle pustole vere proprie, ma il vero problema sono quelle sottopelle che durante tutti questi anni e questi mesi di cura con Aisoskin non sono miminamente diminuiti.( Di pustole rosse ne ho sempre avuto poche, mentre sono appunto piena di quelle sottocutanee).
Volevo sapere se è possibile che l'isotretinoina ( anche dopo aver raggiunto la dose cumulativa ) possa non aver effetti positivi sul mio tipo di acne (prevalentemente sottocutanea),e se corro il rischio di ripetere un nuovo ciclo a distanza di un anno per vedere dei miglioramenti.
Vi ringrazio anticipatamente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
la isotretinoina per via generale ha la sua massima indicazione per le forme nodulo cistiche , ma per i comedoni chiusii e le cisti subcornee sarà il caso successivamente di aggiungere terapie locali , anche ambulatoriali,e anche di intervenire con l'apertura con ago elettrico o simile per eliminarli.
[#2] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Gentile dottore,
grazie per la risposta.
Quindi l'isotretinoina non ha alcuna efficacia sui comedoni chiusi?
Nel mio caso, dato che la mia acne è principalmente formata da questi, lei crede che debba interrompere l'assunzione del farmaco o aspettare la fine della cura di 6 mesi?
Coridali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Vi è una attività di riduzione , ma è possibile che al termine della terapua (che a questo punto va finita) delle lesioni a tipo comedone chiuso-punto bianco possano ancora residuare.In tal caso sarà da aggiungere un terapia locale, come detto.
Cordialità
[#4] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio del consulto.