Utente 594XXX
Gentili dottori,
a seguito di disturbi erettili, mi sono recato da un andrologo il quale mi ha prescritto i seguenti esami:
- Estradiolo (E2) 128 rif. pg/ml <56
- FSH 2,18 rif. nUI/ml 1,7-12
- LH 2,11 rif. nUI/ml 1,1-7,0
- Prolattina 52,7 rif. ng/ml 3-25
- DHEA-S 1,70 rif. ug/ml 1,6-3,6
- Testosterone libero 49,00 rif. ng/ml 30-100
- Testosterone totale 1,64 rif. ng/ml 2,0-9,8.
A seguito di questi risultati ho eseguito visata ed eco testicolare da cui è risultata un epiditimide, con richiesta da parte dell'andrologo dell'analisi del secreto prostatico.
Vorrei sapere se con queste discordanze dei valori è necessario eseguire altri esami (fegato - ghiandole surrenali).
Sono un pò preoccupoato. Grazie per la Vs. cortese disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Moiso
28% attività
0% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
se ho compreso bene i valori daa Lei riportati si evidenzia un aumento della Prolattinemia e dell'estradiolo con una riduzione del testosterone totale e, probabilmente, del testosterone libero ( sul cui valore però non mi esprimo in quanto l'unità di misura riportata è ng/ml mentre solitamente il valore di testosterone libero viene espresso in pg/ml). L'eccesso di estradiolo può essere un dato relativo correlato alla ipotestosteronemia che andrebbe corretta, non prima di aver effettuato una esplorazioen rettale ed un dosaggio del PSA, con terapia sostitutiva specifica.
Il valore della prolattina è però piu' importante per cui le consiglierei di ripetre il dosaggio della PRL ed effettuare, prima di tornare dal suo Andrologo di riferimento, una valutazione endocrinologica.
Cordialmente