Utente 759XXX
Vi scrivo per sottoporre alla Vostra attenzione un problema che mi si sta verificando da qualche tempo a questa parte. Avverto sul glande una irritazione che si manifesta con bollicine rosse in aggiunta a piccoli graffietti tipo taglietti sulla pelle del pene sia all'interno che all'esterno. Il problema si manifesta soprattutto a seguito di rapporti non protetti con mia moglie (Stiamo tentanto di avere un figlio). Ieri ho consulatato un dermatologo che mi ha detto trattarsi di Candida. Mi ha prescritto una cura di tre giorni con Sporanox, Fitostimoline e Una Spuma per lavaggi locali. Secondo voi diagnosi e cura posso essere corretti?

Mi moglie l'anno scorso ha sofferto di candida intestinale che si è tradotta successivamente in candida vaginale. A suo tempo il suo ginecologo le prescrisse una cura operata con successo tant'è che il problema lo consideravamo risolto.

Ringrazio in anticipo coloro che risponderanno al mio quesito

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

direi che la candidosi, non possa, perlomeno in linea teorica e telematica essere associata al suo caso, o melgio non potrebbe essere l'unica condizione presente:

le consiglio per la valutazione del caso (varie sono le ipotesi dalle balanopostiti batteriche al Liche sclerosus incipiente) la visita venereologica con l'esperto di cute e mucose genitali.

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 759XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la risposta. Ad oggi la situazione risulta notevolmente migliorata nel senso che a seguito della terapia di tre giorni, indicatami dal dermatologo che mi ha visitato, con Sporanox, Fitostimoline e Spuma antimicotica per lavaggi, tutti i sinotmi mi risultano spariti. Non avverto più l'irritazione del glande che mi si manifestava con bollicine rosse fastidiose e soprattutto sono spariti i piccoli taglietti presenti sulla pelle attorno al glande che nello stato di lieve gonfiore e irritazione della zona mi causavano la maggior parte del fastidio.

Secondo Lei, per l'idea che si può essere fatto da queste indicazioni posso considerare il problema risolto?

A dire il vero non avvertivo più fastidi già dopo il primo giorno di Sporanox e di Fitostimoline. Ho portato a termine correttamente al terapia indicatami e oggi, primo giorno dopo la fine della terapia, non avverto alcun fastidio. Per maggiore sicurezza anche mia moglie oggi si sottoporrà ad una visita Ginecologica specialistica in modo da considerare anche eventuali infezioni dalla sua parte.

Vi ringrazio comunque per la cortese disponibilità e per le risposte che mi avete indicato.