Utente 150XXX
Buongiorno

15 giorni fa mi sono taglitata con un bicchiere di vetro pulito il dito indice nella parte superiore senza nessun tipo di lesione ai tendini. Mi sono recata al P.S. Per il taglio ho avuto tre punti di sutura. Avevano chiesto se mi ricordavo da quanto tempo avessi fatto l'antitenanica ma sfortunatamente non lo sapevo.
Per i medici del pronto soccorso un taglio con un vetro non implicava l'uso di immunoglobuline e così non mi hanno fanno nessuna puntura.
Sono a rischio tetano?
Nel mio libretto pediatrico vedo scritte solo le tre vaccinazioni obbligatorie e due richiami e forse un terzo.
Questo vuol dire che sono totalmente scoperta? L'ultimo richiamo risale a più di 10 anni fa.
Devo ricominciare dall'inizio e fare tre inizioni o solo un richiamo?
Io tra meno di una settimana devo partire ha effetti collaterali il richiamo di antitetanica? Starò via solo 3 giorni per motivi lavoro posso farlo eventualemente al ritorno o è urgente?
Il medico di base può somministrarlo?
Considerato che sono passati già 15 giorni può ancora manifestarsi il tetano?


Grazie per l'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Piero Alessandro Casonato
28% attività
0% attualità
16% socialità
()
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Se l'ultimo richiamo è stato fatto più di dieci anni or sono non c'è più una protezione valida contro il tetano.
Non deve ricominciare da capo e fare le tre iniezioni. E' sufficiente un solo richiamo

La vaccinazione contro il tetano difficilmente dà dei disturbi. Può dare in circa un caso su cento un po' di arrossamento e di indurimento ( edema ) del braccio su cui viene fatta.

Può farla anche il medico di base , che,per legge ( 292/1963) è obbligato a comunicare l'avvenuta vaccinazione all'ufficio di Igiene.

A questo mondo non ci sono limiti alla jella . Comunque la sua ferita sembrerebbe essere a rischio molto basso.

cordiali saluti.