Utente 236XXX
Salve, chiedo un consulto in seguito ad un dolore alla spalla destra che ho da circa un paio di mesi.In seguito ad una esecuzione non corretta della panca piana mentre allenavo i pettorali in palestra, ho sentito la sera un leggero "ticchettio" e fastidio alla spalla.Ci tengo a precisare che al momento dell'esecuzione non ho sentito nessun dolore e non ho avuto nessun trauma. Nei giorni seguenti il fastidio è diventato leggero dolore, localizzato nella parte anteriore.Mi sono rivolto ad un ortopedico che mi ha prescritto ecografia, algix (una cp al giorno) x 2 settimane e valedol crema per un mese dicendo che era una semplice tendinite alla spalla.Dopo la terapia il dolore era passato, ho provato ad allenarmi ma è tornato subito e mi ha costretto a prendere brufen, crema e un integratore "reumastar" per una decina di giorni (su consiglio del farmacista).Essendo cosciente che un consulto su questo sito non può essere comparato ad una visita specialistica (che farò a settembre), riporto i risultati dell'ecografia e della RM, sperando in un vostro parere, anche perchè sono un po' preoccupato visto che a settembre dovrei subire una operazione in artroscopia all'altra spalla per lassità legamentosa.
"ETC spalla destra : L'esame eseguito in comparativa con trasduttore ad alta frequenza, ha messo in evidenza conservata ampiezza dello spazio subacromiale di destra, senza riconoscibili alterazioni ecostrutturali della componente tendinea dei muscoli rotatori; conservata è l'inserzione tendinea del muscolo sovraspinoso.Assenza di versamento articolare e di segni tenosinovitici del capolungo del bicipite brachiale omolaterale."
"RMN spalla destra: Lo spazio di scorrimento della cuffia dei rotatori al di sotto dell'acromion e del legamento acromion-coracoideo è ben conservato. La cuffia dei rotatori è indenne da lesioni di continuità.Nulla di patologico si è rilevato a carico della testa omerale, processo glenoideo della scapola, labbro e cercine glenoideo.I rapporti articolari gleno-omerali sono ben conservati. Minimo aumento patologico del fluido sinoviale nella cavità articolare scapolo-omerale. Il tendine del capolungo del bicipite è continuo, ma avvolto da una sottile falda di fluido logistico nel canale omonimo dell'omero. Conclusioni diagnostiche: sinovite capsulare scapolo-omerale di minima entità e tenosinovite del capo lungo del bicipite."
Ringrazio chiunque voglia rispondere e mi scuso per la prolissità.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Antonio Mattei
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile Utente
sarebbe utile capire perchè deve eseguire un intervento all'altra spalla.
Ha avuto una lussazione traumatica o si tratta di una lassità costituzionale?
Dalla RM sembra trattarsi solo di tenosinovite del capo lungo del bicipite brachiale forse da super uso.
Il fatto è che se l'altra spalla fosse affetta da lassità costituzionale allora andrebbero fatte altre considerazioni.
Sottolineo, come Lei ha anticipato, che sarebbe comunque indispensabile una valutazione clinica per esprime un giudizio più completo.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 236XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissimo Dottore, la ringrazio per aver risposto.La spalla sinistra non è affetta da lassità costituzionale, ma traumatica. Devo subire un intervento già programmato da tempo: la spalla mi è uscita in seguito ad un evento traumatico e successivamente si sono verificati altri episodi di lussazioni (mi è uscita una decina di volte).L'argomento del consulto è l'altra spalla (la destra) che penso si sia affaticata in seguito ad uno sforzo (che sembrava in un primo momento assolutamente non eccessivo) in palestra. Il dolore è localizzato nella parte anteriore, quasi vicino al pettorale, infatti non avevo proprio pensato al capo lungo del bicipite.La mia preoccupazione era legata al fatto che nonostante un periodo di riposo (sono passati due mesi) e cure con Fans (ho usato algix e in seguito anche brufen), mi dia ancora qualche fastidio/dolore. Ovviamente a settembre mi sottoporrò ad una visita da uno specialista, intanto secondo il suo parere (ovviamente preso com'è visto un consulto online) mi devo preoccupare? cosa si fa in questi casi? dovrò fare fisioterapia o utilizzare antinfiammatori più potenti? L'infiammazione del clb provoca questi dolori nella parte anteriore della spalla e tarda a guarire?
Da perfetto profano in materia, non pensavo che un'infiammazione potesse dare fastidio per così tanto tempo e soprattutto essere causata da un episodio che sembrava di lieve entità (non avevo caricato molto e in quel momento dolore non ne ho sentito).
La ringrazio ancora per la disponibilità e mi scuso per l'insistenza.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Antonio Mattei
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile Utente
avevo chiesto dell'altra spalla perchè se fossimo stati in presenza di lassità costituzionale allora le possibilità diagnostiche si sarebbero orientate in un senso ben preciso.
Credo comunque, stando ai sintomi riferiti e alla risposta della RM, si tratti di una patologia del capo lungo del bicipite provocata dal sovraccarico lavorativo (del muscolo), nel qual caso la terapia iniziale è conservativa (terapia locale e FKT).
La durata di questa patologia può essere anche molto lunga.
Ricordo sempre che il sospetto diagnostico deve poi essere comprovato dall'esame clinico che come sempre sottolineo è molto più importante dell'esame strumentale (RM).
Cordiali saluti