Utente 354XXX
Salve , son un ragazzo di quasi 23 anni , sabato sera facendomi una doccia ho notato una vena all'attaccatura della corona del glande(almeno credo sia una vena) molto scura e gonfia, stamattina svegliandomi per andar al bagno non ho notato cambiamenti ad eccezione del fatto che durante la giornata in prossimità di questa avvertivo dei dolori pulsanti e discontinui.. stasera(giusto 30 minuti fa) ho notato che si è presentata sul lato opposto(dx) una vena simile ma con aria molto meno minacciosa.

non sapendo cosa possa essere sono davvero spaventato... vorrei aver da voi un parere e/o delle indicazioni sul dafarsi.


mercoledì ho appuntamento con il mio medico di base per un controllo.
non ho mai effettuato visite da un andrologo e probabilmente discuterò anche di questo con il mio medico per un indirizzamento.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,quanto riferisce non dovrebbe avere alcun rilievo clinico,in quanto il microcircolo evidenziato non partecipa al meccanismo erettile.Attenzioni il meno possibile il suo glande ed attenda l'esito della prossima visita programmata. Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 354XXX

Iscritto dal 2014
Caro Dr. Izzo grazie per la tempestiva e rassicurante risposta ,
vorrei aggiungere che da oggi è comparso un lieve arrossamento della corona e del bruciore sia di quest'ultima che del ultimo tratto del canale urinario.

non ho rapporti sessuali protetti e non da circa 1 anno , che vi possa essere anche un eventuale infezione da lieviti ?