Utente 390XXX
buongiorno,
soffro da sempre di emicrania, di vari tipi, ma quella che mi fa stare peggio senza dubbio è quella da ciclo..sto male dai 3 ai 5 giorni, spesso con dolore ininterrotto e nessuna medicina mi da sollievo.
da un anno circa sono in cura da un agopuntore, che posiziona gli aghi esclusivamente sulle mani. dopo un anno ho notato che gli altri tipi di emicrania si sono ridotti, ma non quello da ciclo. solo ultimamente mi accorgo che non appena sopraggiunge il dolore se prendo una pastiglia (almogran) passa, ma resta latente..anche per una settimana, per tornare violento ad ogni piccolo fattore esterno (aria condizionata, colpo d'aria..).
tutto ciò può essere dovuto all'agopuntura?
secondo lei è efficace per l'emicrania da ciclo?

inoltre ero solita essere soggetta a brutti risvegli notturni, con la digestione 'bloccata' e un'emicrania insopportabile. così 4 mesi fa sono stata da un gastroenterologo che utilizza una tecnica 'particolare' per diagnosticare intolleranze alimentari:
mi fa unire il dito indice e il pollice della mano destra, stringendo più che posso le dita. dopodichè mi infila tra il mignolo e l'anulare sempre della stessa mano la fialetta contenente un fattore allergizzante: lui prova ad aprire le mie dita e, se si staccano facilmente vuol dire che sono intollerante a quel fattore, che sono 'debole'.
secondo lei è un test attendibile?
perchè ho fatto analisi del sangue specifiche per le intolleranze e non è saltato fuori niente.

chiedo scusa se mi sono dilungata troppo.
grazie per la disponibilità.
[#1] dopo  
Dr. Roberto Pulcri
20% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
Gent.Utente
L'Agopuntura è molto efficace nel campo delle cefalee dunque la sua scelta è stata sicuramente adeguata.Comunque i trattamenti richiedono tempi lunghi soprattutto nei casi come il suo "da sempre"...petanto abbia fiducia nel suo medico agopuntore oppure gli chieda con franchezza se non può fare di meglio.Ognuno ha dei limiti umani e magari lui stesso le spiegherà che non ha ulteriore capacità nel risolvere la sua situazione.Altrimenti può consultare un altro medico agopuntore per verificare se ha maggiore esperienza.
Per quanto riguarda il test delle intolleranze test Chinesiologico in genere può dare degli orientamenti ma non è affatto sicuro al 100%.D'altronde non esiste alcun test sicuro al 100%.Comunque personalmente utilizzo un test su sangue che probabilmente è più affidabile ma sempre orientativo.
Saluti cordiali
R.Pulcri
[#2] dopo  
Utente 390XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio tanto per la risposta, mi ha sollevato.

un'ultima cosa...non mi è chiaro a chi devo dare più retta, se al test su sangue o al test chinesiologico.
in questi ultimi 4 mesi in cui seguo la dieta stretta che mi ha dato il gastroenterologo (sono risultata intollerante al frumento), sto 'meglio' da un punto di vista generale, nel senso che mi sento meno appesantita, non mi sveglio più di notte, però il mal di testa non è affatto calato.
non capisco se è semplicemente dovuto al fatto che mangio più 'sano'..
la mia idea sarebbe di continuare la dieta, ma di permettermi qualche eccezione ogni tanto..secondo Lei è possibile?

e poi insieme alla dieta mi ha dato una cura omeopatica: per 2 gg alla settimana devo assumere in mezzo litro d'acqua acido malico (il mio catalizzatore) più, a rotazione iris, magnesia carbonica, leptandra e pulsatilla. secondo Lei la devo continuare? è utile? perchè non sento molto beneficio da quando ho iniziato..

La ringrazio ancora tanto.