Utente 343XXX
Buonasera e grazie per l'attenzione,vengo subito al dunque:oggi pomeriggio dopo qualche ora che ho pranzato,mi è venuto fa fare uno starnuto,dopo questo avvenimento avvertivo il battito accelerato,ho aspettato qualche minuto e ho provato a misurare la frequenza contavo 120 bm ho preferito aspettare ancora qualche minuto per vedere se la situazione migliorava ma sotto i 115 bm non scendeva e la preoccupazione aumentava,ho preso l'auto e mi sono recato al pronto soccorso,mentre ero in auto le pulsazioni aumentavano ancora di più,addirittura fuori al pronto soccorso contavo 170 bm mi sentivo davvero male,steso sul lettino e fatto un ECG le pulsazioni man mano scendevano,l'ECG rilevava un ritmo sinusale dapprima di 130 bm e dopo qualche mezz'oretta la pulsazioni erano scese sui 100 bm,il cardilogo ha detto che potrebbe trattarsi di ansia e ha escluso cuse organiche considerando che ho eseguito un ecocardio e test da sforzo un paio di mesi fa...ammetto che ero preoccupato ma non ero ansiosissimo ...secondo il vostro parere un ECG escluderebbe tachicardie parossistiche nonostante la frequenza fosse sui 130 bm,quindi lievemente minore rispetto a quando stavo in auto?
l'ansia potrebbe portare il cuore a queste pulsazioni?
grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
L'ECG può escludere una tachicardia solo se viene eseguito durante la stessa, ma nel suo caso è possibile che sia stato eseguito quando l'aritmia è già terminata, lasciando un ritmosinusale tachicardico per l'ansia che potrebbe aver creato. E' altrettanto vero che l'ansia può essere causa di accelerazioni delbattito fisiologiche (e non di vere aritmie). Le consiglio di tranquillizzarsi innanzitutto e di verificare se quanto ha descritto dovesse ripetersi.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
Capisco Dottore..diciamo che almeno credo che si è trattata di una tachicardia ansiosa,perchè e cessata nel momento in cui stavo in ospedale sdraiato e mi sentivo in un ambiente sicuro in un certo senso,secondo lei una forte tachicardia ansiosa potrebbe raggiungere quella frequenza?grazie ancora