Utente 354XXX
Salve,
sono stato operato di varicocele sx ed ernia inguinale, con l'aggiunta della retina, due settimane fa, non perché ho avuto problemi riproduttivi, ma perché giocando ancora a calcio assiduamente e dopo rapporti sessuali, avevo dei fastidi, spesso non riuscivo a dormire dal dolore.
Sono stato a controllo dal chirurgo per togliere i punti, e il suo parere è stato positivo, tutto è andato nel verso giusto.
Mi ha anche autorizzato ad avere rapporti sessuali senza alcun problema, cosa che ho fatto, e di riprendere le attività "agonistiche" fra circa un mese.
Allo stato attuale però riscontro la presenza nello scroto di vene "simili" a quelle che avevo, anche se di consistenza diversa al tatto e anche che il testicolo sinistro è come se fosse sceso rispetto al passato, mi auguro che questo non sia un problema, di non aver commesso un'imprudenza avendo rapporti sessuali dopo due settimane, però avevo avuto l'OK dal chirurgo, altrimenti avrei atteso senza problemi.
Mi auguro con tutto il cuore che quanto scritto sia nella normalità, sarebbe davvero una tragedia ripetere l'intervento ed attendere ancora tempo per la guarigione completa e la ripresa delle attività fisiche.
Ringrazio in anticipo per il consulto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,.
se al controllo è tutto normale si può ipotizzare che le vene si stiano chiudendo e quindi, pur presenti, siano diverse al tatto. Essendo più "sgonfie" poi il testicolo sembra più basso, che prima palpava il grumo vene + testicolo, ora palpa il solo testicolo.
[#2] dopo  
Utente 354XXX

Iscritto dal 2014
Gentile dott. Cavallini,

come prima cosa desidero ringraziarla per la risposa al mio quesito, e approfitto della Sua gentilezza per chiederle se e quanto tempo occorre per rientrare alla normalità, ovvero, se lo scroto riprenderà col tempo la forma di prima, e se un mese di stop per le attività agonistiche è sufficiente o conviene attendere di più.
Infinite grazie
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
questo non so proprio: dipende dal volume del testicolo preoperatorio, dal volume del varicocele, dalla forma dello scroto, ecc.... : m,a in assenza di di patologia starei tranquillo.
[#4] dopo  
Utente 354XXX

Iscritto dal 2014
Gentile Dottore,

confido nel tempo, il volume del testicolo preoperatorio non era molto diverso dall'altro, il volume del varicocele sinceramente non potrei definirlo, per fortuna non c'è nessuna patologia, quindi mi tranquillizzo.
Sui tempi di rientro alle attività fisiche magari attendo che tutto si risistemi e dopo un controllo ecografico.

Ancora grazie