Utente 234XXX
Gentili dottori,ho l'acne dall'età di 19 anni, curata inizialmente con antibiotici, creme e detergenti, poi con la pillola diane per 5 anni (fino all'età di 26 anni). C'erano dei periodi di miglioramento che mi facevano credere di essere guarita, ma in realtà non è mai stato così. Eppure, proprio durante l'assunzione del diane notavo un infoltimento della peluria sul viso, nelle guance soprattutto, sebbene (per fortuna) siano chiari e sottili,e forse per questo sempre sottovalutati dal dermatologo. Nel 2003 ho avuto una terribile ricaduta e così, tra i mille dermatologi consultati, ne ho trovato uno che, dopo aver effettuato tante analisi cliniche ed ecografie per verificare eventuali cause ormonali, mi disse che la causa è idiopatica e quindi pillola yasmine e androcur 1/2 compressa nei primi 10 giorni del ciclo e isotretinoina (x 6 mesi, 0,6/kilo). La peluria comunque non scomparve, ma l'acne ovviamente sì. Tuttavia, ho dovuto ripetere la stessa terapia nel 2006 perchè l'acne si è ripresentata. Credevo dunque, dopo 2 cicli di isotretinoina, che non avrei avuto più problemi. E invece proprio in questo periodo, eccola rispuntare. Inoltre noto che i peli superflui del viso (non ho peluria folta in nessun altra parte del corpo)aumentano.Conosco ormai quasi tutti i prodotti farmaceutici per l'acne (creme, detergenti, fondotinta,ecc.), mi alimento in modo sano ed equilibrato e sto assumendo liposed dato che col caldo estivo poco tollererei gli antibiotici. Non so a chi rivolgermi perchè credo che la causa sia sicuramente un problema ormonale forse sottovalutato sin dall'inizio. Potreste consigliarmi lo specialista idoneo per il mio problema? E magari indicarmi delle strutture mediche a catania? Grazie, cordiali saulti. Mary

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
il capoluogo etneo, è ricco di bravi dermatologi : da tal sede impossibile dare nomi e strutture, solo il valido consiglio di non perdere le speranze e di ricercare assieme al dermatologo di sua fiducia la strada diagnostica che chiarisca una volta per tutte i legami intriinseci che stanno automantenendo questo problema così recalcitrante e la cura più iidonea per lei.

cari saluti