Utente 248XXX
Buonasera sono una ragazza di 31 anni e non ho mai scritto siate pazienti! 13 anni fa avevo messo holter cardiaco per l'esordio degli attacchi di panico nella mia vita e con risultato 'frequenza cardiaca compresa tra 48 e 119 bpm (fc media 80 bpm).tachicardia sinusale pressoché costante diurna con ampia variabilità fc e bradicardia notturna.no pause etc'.da 6 mesi soffro di una forma di insonnia severa che non mi passava con niente e ho iniziato da 25 gg una cura dalla neurologa di xanax, mezza pasticca eutimil e 2-3 di trittico rp per insonnia e un po' di panico.ho ripetuto l'holter e questa è la risposta 13 anni dopo:'frequenza cardiaca media di 76 bpm -range 39-146- e sostanziale rispetto della variabilita' fisiologica notturna del ciclo cardiaco.aritmie ipo e iper cinetiche assenti.fasi prolungate di aritmia respiratoria respiro fatica.'..ho letto che a tutte le ore del gg ho spesso a battiti a 50 ma di notte adirittura spesso a 39.e' normale? Può darsi che questi farmaci influiscano anche sui battiti? Graziw di cuore se mi rispondete
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei ha un holter normale .
Non vedo alcun motivo di preoccupazione
Arrivederci