Utente 354XXX
Buongiorno, ho 26 anni e non ho mai avuto un rapporto sessuale nonostante sia stato con una ragazza per 4 anni! Spesso abbiamo provato ma alla fine niente, vergine anche lei, impacciati ed inesperienti però 4 anni sono tanti e sono preoccupato sia per il fatto di non esserci riusciti si perché non abbiamo cercato molte occasioni!
Sono diabetico però nella masturbazione l'erezione c'è e lo sperma fuoriesce regolarmente. Che problema potrei aver avuto? La cosa mi preoccuoa ed ha logorato il rapporto di coppia fino alla rottura.

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
E' molto probabile una inflenza psicogena nel suo problema, visto come la racconta. Ma sarebbe il caso di farsi vedere da esperto andrologo, tanto per essere sicuri di una diagnosi dal vivo, in cui posso entrare altre copmponenti: ormonali, circolatorie, neurologiche.
[#2] dopo  
Utente 354XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per la risposta Dottore, le chiedo quindi se, eventuali componenti ormonali, circolatorie e neurologiche non debbani influenzare anche la masturbazione?
[#3] dopo  
Utente 354XXX

Iscritto dal 2014
Ps il diabete?
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
E' molto probabile che vi sia grossa componente psico, visto che la masturbazione e normale, ma di qua non posso essere sicuro.
[#5] dopo  
Utente 354XXX

Iscritto dal 2014
Capisco perfettamente che Lei ha mezzi limitati per potermi valutare a distanza ma la ringrazio perché comunque avvalora quello che io, da ignorante, pensavo! Tuttavia farò una visita specialistica al più presfo.
[#6] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
Come le è stato già suggerito, una valutazione andrologica è il primo step diagnostico da cui partire.

Una scrupolosa diagnosi clinica inoltre, può quantizzare ed investigare gli "aspetti ansiogeni" sempre presenti nel disagio sessuale, comprendendo inoltre se sono " causa o effetto" della disfunzione.
Escluse le cause organiche , si procederà con la disamina di quelle psichiche.
Il non avere nulla di organico, in clinica, non equivale a diagnosticare l' assenza di problematiche psichiche.

Se l' autoerotismo è funzionale e funzionante è possibile che sia il passaggio dal piacere solitario a quello ci diviso che sia difficoltoso, il perché può saperlo solo un clinico in sede di colloquio.

Le allego delle letture che potranno orientarla



http://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile

http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/1929/Mancanza-d-erezione-
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/1593/Mancanza-d-erezione-
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/106/Dipendenza-psicologic
http://www.medicitalia.it/minforma/Psicologia/1225/Deficit-erettile-un-
[#7] dopo  
Utente 354XXX

Iscritto dal 2014
Grazie!