Utente 873XXX
Sulla tempia sinistra ho una cicatrice di circa 6 cm. la ferita ha 4 anni e si è appiattita completamente.Purtroppo è abbastanza larga,spesso diventa rossa e risalta molto sul viso,per quasi tutta la lunghezza nella parte centrale si sono formate delle piccole vene capillari.Ho notato che si arrossa maggiormente quando mi espongo alle fonti di calore come lampada abbronzante oppure faccio la sauna.
Volevo sapere se l'uso di Zeraderm crema è indicato per stabilizzare e diminuire questo tipo di problema oppure se è preferibile orientarsi su un altro tipo di prodotto.
Vi ringrazio

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile signore,
una cicatrice dopo 4 anni dovrebbe essere stabile già da parecchio tempo e quindi è strano ciò che lei riferisce perchè è più caratteristico di cicatrici recenti. Forse , se la cicatrice è larga, conviene piuttosto fare una revisione chirurgica con l'obiettivo di restringerla.
distinti saluti
Dott. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
http://www.claudiobernardi.it
[#2] dopo  
Utente 873XXX

Iscritto dal 2005
La ringrazio per avermi risposto,in effetti non sono stato molto preciso,la cicatrice è larga 3-4 mm.(Nel punto più largo) la cosa che maggiormente mi dà fastidio è il rossore che avvolte assume,chiederò un consulto ad un chirurgo estetico.
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sì, anche se la mia esperienza è prevalente su altri distretti, in effetti quanto riferisce è piuttosto infrequente e farebbe pensare ad esito cicatriziale più recente.In assenza di una visita dermatologica o del
chirurgo plastico, provi ad inviare in allegato all'indirizzo mail del sito medicitalia (e/o del sito
del dr.Bernardi) una foto recente della cicatrice nel
momento in cui è più evidente "il rossore".
Cordiali saluti
Salvo Catania
www.senosalvo.com
[#4] dopo  
Dr. Marcello Stante
28% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
il suo problema probabilmente, ma in assenza di una visita è difficile pronunciarsi, consiste in una atrofia che si è instyaurata nel corso della cicatrizzazione della sua pelle. tale atrofia lascia in trasparenza alcuni capillari che rispondono normalmente agli stimoli termici dilatandosi, ma lei lo nota di più data la maggiore sottigliezza della sua pelle. non credo che il farmaco da lei citato sia indicato per questo problema.
di più non mi sento di aggiungere in assenza di ulteriori dati.
saluti
[#5] dopo  
Dr. Paolo Bruschelli
20% attività
0% attualità
0% socialità
MONTECOSARO (MC)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
la teraèia chirurgica minimale in concordanza con cicli si Sat Terapia www.satterapia.com possono determinare un ottimo risultato