Utente 148XXX
Mio marito, operato (con stent medicamentato)per infarto avvenuto in data 14 febbraio c. a. assume queste medicine.
Metoprorolo 100 Mg
Acido Acetilsalicilico 100 Mg
Ramipril 2,5 Mg
Omeprazolo 20 Mg
Ticagrelor 90 Mg
Atorvastatina 80 Mg
Furosemide 25 Mg
Potassio Cloruro 600 Mg


Ore 8
Metoprorolo 100 Mg - ½ cpr – Betabloccante x tenere bassa la Frequenza cardiaca
Omeprazolo 20 Mg - 1 cpr – IPP
Ticagrelor 90 Mg - 1 cpr - Anti Aggregante
Furosemide (Lasix)25 Mg – 1 cpr – Diuretico

Ore 13
Potassio Cloruro 600 Mg – 1 cpr – x assunzione Diuretico

Dopo Pranzo
Acido Acetilsalicilico 100 Mg – 1 cpr – Anti Aggregante

Ore 20
Metoprorolo 100 Mg - ½ cpr – Betabloccante x ridurre stress cuore e farlo pompare meglio
Ticagrelor 90 Mg - 1 cpr - Anti Aggregante
Ramipril 2,5 Mg – 1 cpr – ACE Inibitore Anti Ipertensivo

Ore 22
Atorvastatina 80 Mg – 1 cpr - x ridurre i livelli di colesterolo ed LDL
Da qualche settimana, probabilmente per il caldo, la sua pressione, con qualche lievissima oscillazione è di circa 50 (la minima) e 85/90 la massima. Poiché il suo cardiologo è assente, vorrei un consiglio sulla riduzione di un antipertensivo (conviene ridurre il Ramipril o il Lasix?). Quale potrebbe essere la soluzione per migliorare questo stato di cose? La pressione bassa deve mantenersi tale per via dell'infarto? Resto in attesa di cortese urgente riscontro e ringrazio sin da ora. Cordialmente, Leonarda Barraco

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il lasix assunto
Senza un antialdosteronico può creare grossi problemi non solo per l equilibrio elettrolitico ( deve anche assumere potassio a quanto vedo)
Ma comprenderà bene che non ha senso che le modifichi io la terapia dal momento che non conosco il paziente
Ne parli con il suo cardiologo.
Arrivederci