Utente 505XXX
Salve,
mio padre (86 anni) è stato operato per occlusione intestinale (BRIGLIA ADERENZIALE) il 21/07 , e da quel momento continua a dormire profondamente e non si vuole svegliare nemmeno per alimentarsi, ci riusciamo al massimo una volta al giorno.
Dimesso dall'ospedale la situazione non cambiava cosi gli abbiamo fatto gli esami del sangue ed è emersa un'ammoniemia 173 così gli stiamo somministrando SIFRAMIN 500 una volta al giorno da ormai 5 giorni, ma i sintomi sopra descritti persistono con periodi di miglioramenti e ulteriori peggioramenti. Il medico curante brancola nel buio. Potrebbe avere qualche altra cosa? che esami fare? che cosa fare?
Le sue precedenti patologie erano demenza senile, vasculopatia,positivo ma senza sintomi per epatite c (le transaminasi sono tuttora nella normali.
Ci stiamo somministrando anche NORMIX e PORTULAC.
Resto in attesa di una sollecita risposta, ringraziando anticipatamente.
Se la domanda è stata inserita in una categoria sbagliata, vi prego di indirizzarmi in quella giusta. Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Un tale valore di ammoniemia è meritevole di immediato ricovero.
Lei, per quanto scrive, delinea un coma iperammoniemico
la cui origine frequente risiede in una epatopatia cronica evoluta.