Utente 132XXX
salve ho 45 anni .ho il pene curvo e al di la del puro fattore estetico tende a curvarsi su stesso perché poco dopo la metta non risulta più turgido e sembra mancare si consistenza perché tende a piegarsi. su se stesso soffro di e.p. che ho cercato di curare con farmaci prescrittimi ( con discreti risultati ) ed inoltre la cosa più assurda e che non provo quasi piacere nei rapporti durante l atto non vi e un aumento costante di piacere anzi a volte e quasi del tutto assente e alla fine l'eiaculazione non avviene con espulsione con forza ma sgorgando piano piano e subito dopo il pene diventa flaccido . non riesco ad avere una seconda erezione e le volte che ci riesco dopo un po di tempo non la mantengo . circa 10 anni fa dopo diversi consulti andrologici sono stato operato per frenulo corto e dopo i 15 giorni prescrittimi di astensione totale la prima volta avendo paura di provare ancora male dai per un rapporto completo mi sono masturbato e per la prima volta ho provato vero piacere con il piacere stesso che andava aumentando col tempo durante la masturbazione avendo avuto anche una buona durata ( mi ricordo dal forte piacere mi sentivo il cuore battere forte cosa che non avviene mai ) e alla fine ho avuto una eiaculazione con fortissima spinta e mi sono molto meravigliato positivamente. Ricordo pero che usci un po di sangue dal frenulo ( non so se ho potuto cagionare qualche danno ) ma la morale è da quella sola ed unica volta è tornato tutto come prima , sia con rapporti o semplici masturbazioni senza provare piacere e alla fine dello stesso ho un senso di insoddisfazione e frustrazione. Ho parlato con la partner ma è difficile capire il problema perché arrivando all'eiaculazione si pensa che abbia avuto l'orgasmo ( che veramente ho avuto una sola volta quella dopo l intervento). Sono andato successivamente da 2 specialisti ma non è cambiato nulla ora mi sento addosso un senso di resa perché non so se riesco a far capire cosa provo veramente e quale e il reale e serio problema. Ma una cosa mi angoscia ovvero come mai dopo l intervento al frenulo ( premetto inoltre che il pene presenta molta pelle esterna ) ho avuto quel senso di grande piacere perché non devo più provarlo ( sentivo in proporzione il piacere che aumentava e il mio seme che andava salendo ) perché non si riesce a capire il problema e se ci sono soluzioni. Io faccio una vita normale ma è difficile dopo una rapporto far finta di niente col partner ed invece non aver provato nulla e tutto cio mi condiziona la vita ( sottolineo che anche con le partners avute prima accadeva lo stesso) , Non so cosa fare e non so più a chi rivolgermi per affrontare una volta per tutte la questione. Che devo fare non lo so più cosa mi consigliate ? mi sento un caso clinico raro senza precedenti e senza alcuna speranza .grazie anticipatamente e mi scuso se mi sono dilungato troppo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
l' anorgasmia dipebnde o da fattori ormonali o neurologici o psicogeni. L' eiaculazione precoce pure e il pene curvo non è correlato a eiaculazione precoce o anorgasmia. I frenulo c' entra poco, se non come sensibilizzazione postchirurgica generica dell' area di intervento. Mi rendo conto della confusione che posso crearle, ma un bravo collega che la visiti dal vivo le farà sicuramente chiarezza.