Utente 355XXX
Buonasera Dottore, volevo chiedere informzioni riguardo la vaccinazzione con dtpa adulti. In 23 anni quasi 24 ho paura di aver fatto troppi vaccini, dal 91 al 97 ho fatto 4 dosi di antipolio e antidiftotetano, nel 2009 ho fatto una 5 dose per antidiftotetano, ed esattamente il 30 luglio 2014,quindi 11 giorni fa ho fatto la dtpa adulti, perché ho avuto un infortunio, su consiglio della dottoressa delle vaccinazioni a cui avevo telefonato, ed ora ciò che mi sta angosciando è che leggendo su internet, ho scoperto di gravi patologie neurologiche che si possono sviluppare in seguito ad abuso di uno stesso vaccino, mi sono pentita di averlo fatto, ma non posso tornare indietro, Ho fatto un emocromo dove era tutto nella
norma, per ora ho avuto solo un po` di febbricola per un pó di giorni, fastidio al braccio, come un pó di bruciore, e da due giorni contrazioni tipo vibrazione ad una gamba, ho anche fatto una visita neurologica in ospedale, per la
forte preoccupazione delle vibrazioni, e il medico mi ha detto che di neurologico non avevo nulla, ed era solo ansia per quello che avevo visto. Il medico mi ha detto che sono rarissime le reazioni come Gulian Bare, di tipo neurologico post vaccino, come le neuropatie in
generale, ma continuo a non darmi pace, visto che da quando ho letto che ti può venire all impprovviso sono caduta
in un abbisso di paura,visto anche il brutto infortunio che mi ha costretto a
letto per un mese e mezzo, a luglio dell
anno scorso, oramai mi sento vulnerabile a tutto, sto anche
prendendo valeriana, ma senza risultati,
Nel 2011 ho avuto una mononucleosi, molto forte,
con tanto di Rush e febbre per due settimane, puó influire con il vaccino fatto ora? 5 anni e mezzo sono pochi come intervallo da una dose all altra? Entro quanto posso scongiurare queste complicanze che potrebbero scaturire dal vaccino? e cosa sarebbe la teoria di immunocomplessi circolanti che danneggerebbero il sistema nervoso, entri quanto si manifestano dal vaccino? Posso ritenermi fuori pericolo, e se no non cé un modo per disintossicarmi da questo vaccino, che era meglio che non facevo? Mi scuso per l eccesso di domande, ma penso che conoscere un tantino queste situazioni, forse mi aiuterebbe un pó di piu ad uscire da questa ossessione che mi sta mangiando, confido in un vostro riscontro. Auguro buona serata, cordiali saluti Sara.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Lei si è già sottoposta a una visita specialistica che ha escluso malattie neurologiche in atto: la Sua preoccupazione, pertanto, appare ingiustificata.
Se vogliamo dirla tutta, la sindrome di Guillain-Barré post-vaccinica risulta ancor più rara rispetto alle forme che insorgono in seguito a un'infezione "naturale".
Se vuole uscire da questa condizione patologica - che Lei stessa definisce «ossessione che mi sta mangiando» - la strada migliore sembra essere quella che porti a consultare anche uno psichiatra per una gestione farmacologica e/o psicoterapeutica al di là dell'uso della valeriana.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 355XXX

Iscritto dal 2014
Si lei ha ragione, e io sto già provvedendo, vado da una psicologa, che spero mi possa iutare per questa ipocondria, ma il mio quesito era più che altro informativo, in passato conoscere un qualcosa che temevo mi ha sempre aiutato, é la condusione che mi alza il livello di ansia, só che in medicina nulla é certo, e neanche nella vita di tutti i giorni. Il motivo principale del mio contatto é avere un idea più chiara del meccanismo di azione del vaccino dtpaa, più o tmeno dopo quanto termina la risposta immunitaria, e perció in quanto tempo al massimo si puó escludere questa grave patologia neurologica. La mia paura principale e di averne fatti troppi di vaccini contro il tetano, e anche questo che mi provoca grandi ansie.Ovviamente sapere che questa patologia é più rara dopo un vaccino che dopo una malattia infettiva, mi conforta un pó di più non lo nego. Credo che il brutto infortunio dell anno scorso mi abbia lasciato una paura immotivata, di incorrere in una possibile
disabilità, e leggere su internet per me é nocivo. Patologie demielinizzanti, è solo questo che mi spaventa in realtà, tumori o altro non mi danno da pensare. Speró che tutto questo passi, scusi per la mia invadenza nel porre domande. Cordiali saluti Sara