Utente 173XXX
Salve dottori sono molto preoccupato per l' esito di una tac effettuata da mia zia qualche giorno fa operata per un tumore alla mammella sinistra. Riporto quanto segue: (tac addome completo senza e con contrasto) (tac cerebrale senza e con contrasto) (tac torace senza e con contrasto). Esame eseguito prima e dopo somministrazione e.v di mdc. A carico dell' osso occipitale di destra, in prossimita' della linea mediana,si apprezza areola polilobata di rarefazione ossea. Non si apprezzano impregnazioni cerebrali di significato patologico; strutture della linea mediana in asse. Lieve ectasia dei solchi in sede frontale e della convessita'. Alcuni linfonodi subcentimetrici sottomandibolari e laterocervicali. Esiti di mastectomia sinistra. Non si apprezzano lesioni parenchimali polmonari di tipo focale in atto; focale ispessimento pleurico del segmento apicale del lobo inferiore a destra; coesiste qualche sottile tralcio fibrotico bi-apicale. Due linfonodi subcentimetrici in sede mediastinica. A carico del parenchima epatico si apprezzano due formazioni con comportamento contrastografico angiomatoso, rispettivamente di circa 11.7 mm al settimo segmento e di circa 9.5 a cavallo fra settimo ed ottavo segmento; coesistono alcune formazioni di aspetto cistico sparse. Surreni e pancreas privi di lesioni espansive in atto. Milza di dimensioni nella norma, a densita' omogenea. Entrambi i reni a buona e simmetrica opacizzazione ed eliminazione del contrasto, senza segni di lesioni focali. Alcuni linfonodi subcentimetrici lomboaortici. Utero disomogeneo. Aspetto angiomatoso del soma di d12. C' e' da preoccuparsi in merito a questo referto? Vi prego sono in pensiero ringrazio anticipatamente tutti quelli che risponderanno.
[#1] dopo  
Dr. Michele Malerba
24% attività
8% attualità
12% socialità
TERMOLI (CB)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
Prenota una visita specialistica
Gentile utente , bisogna solo controllare quella zona dell'osso occipitale dx sede di areola polilobata di rarefazione ossea, e specie sein tale tale zona è presente il dolore spontaneo e alla pressione, consiglio eseguire una scintigrafia ossea.
Chiarito questo,può stare molto tranquillo, perchè il resto l'esame tac total-body risulta negativo per metastasi; le formazioni del fegato sono assolutamente benigne così pure i linfonodi sparsi al collo,torace e addome essendo subcentimetrici non sono da considerare considerati patologici ; anche l'ispessimento e tralci pleuro-polmonari sono esiti di pregressi processi infiammatori e non maligni. Poi bisogna anche tener presente il valore dei marcatori oncologici della mammella . Disponibile per ulteriori chiarimenti invio Distinti saluti.
[#2] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
LA RINGRAZIO INFINITAMENTE MI HA TRANQUILLIZZATO LA MIA PAURA ERA CHE CI FOSSE QUALCHE FORMA DI METASTASI COMUNQUE I MARCATORI TUMORALI LI HA FATTI DA POCO ED ERANO TUTTI NELLA NORMA COME ANCHE LA SCINTIGRAFIA OSSEA. LE AUGURO UNA BUONA GIORNATA.
[#3] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
salve dottore volevo da lei un ulteriore chiarimento ma questa areola polilobata di rarefazione ossea a carico dell' osso occipitale di dx potrebbe essere una metastasi e' qualcosa di grave o e' anch' essa una cosa benigna in attesa di una sua risposta le porgo i miei saluti.
[#4] dopo  
Dr. Michele Malerba
24% attività
8% attualità
12% socialità
TERMOLI (CB)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
Non mi ha risposto se tale zona è dolente spontaneamente o alla pressione .
In tutti i modi alla luce sia degli esami dei marcatori oncologici che della scintigrafia ossea negativi dobbiamo ritenere che tale area dell'osso occipitale non è una metastasi ma una patologia benigna.
Terrei tale zona solo sotto controllo con i prossimi esami del follow-up e starei attento, se già non lo fosse, se diventasse localmente dolente.
Disponibile sempre per ulteriori chiarimenti invio distinti saluti.
[#5] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
NO DOTTORE NON è DOLENTE CMQ ANCHE GLI ALTRI ESAMI DEL SANGUE ANDAVANO BENE EMOCROMO COMPLETO, ESAME URINE ESAMI DEL FEGATO OLTRE AI MARCATORI TUMORALI. L' UNICA COSA ALCUNE VOLTE LA ZIA DICE CHE SI SENTE STRANA LAMENTA SONNOLENZA, E STANCHEZZA. LA CURA ONCOLOGICA LA FINISCE A GENNAIO ( FEMARA).
[#6] dopo  
Dr. Michele Malerba
24% attività
8% attualità
12% socialità
TERMOLI (CB)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
Va bene , questo conferma quanto già scritto nell'ultima risposta. Distinti saluti.
[#7] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
la ringrazio ancora una volta della sua disponibilita'
[#8] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Salve gentilissimo dottore mi scusi se disturbo ancora ma domandando bene alla zia x quanto riguarda quel dolore di cui mi parlava la zia ha avuto 2 episodi forti di dolore frontale alla parte sinistra, attualmente il dolore le va e le viene ma non forte come prima. Tempo fa aveva fatto una radiografia per vedere se si trattava di una sinusite ma ha dato esito negativo. Le riporto il risultato dell' ultima scintigrafia ossea effettuata il 14 maggio 2014: a parziale variazione rispetto al quadro registrato nel dicembre 2012 si osserva da patologia osteoartrosica , iperfissazione del tracciante a carico delle ginocchia più intensa in quello di sx. Immodificato il rimanente esame ove non si evideanziano accumuli di radiofarmaco nei distretti ossei esaminati da riferire a lesioni rispettive. La mia domanda e':E' possibile che nell' arco di 2 mesi in quanto la tac total body e' stata fatta il 24 luglio 2014 si possa essere formata una lesione metastatica all' osso occipitale di dx del cranio? La ringrazio.
[#9] dopo  
Dr. Michele Malerba
24% attività
8% attualità
12% socialità
TERMOLI (CB)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
Ma difatti alla luce dei risultati ( marcatori oncologici e scitigrafia ossea negativi) non sembra proprio che quell'areola polilobata di rarefazione ossea dell'occipitale dx sia una metastasi.
Certo che tale reperto TAC è da tenere sotto controllo con gli esami del follow-up. Stia tranquillo.
Sempre disponile le invio distinti saluti.
[#10] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
SALVE CARO DOTTORE QUESTA VOLTA LE SCRIVO PER MIA MADRE A GENNAIO DI QUEST' ANNO HA ESEGUITO SU RICHIESTA DEL MEDICO ALCUNI ESAMI DEL SANGUE RIPORTANDO I SEGUENTI RISULTATI:
GLUCOSIO 109 VALORI DI RIFERIMENTO: 60-110
COLESTEROLO TOTALE 217 120-200
COLESTEROLO HDL 52 >35
TRIGLICERIDI 111 35-155
UREA 52 10-50
CREATININA 0.71 0.5-1
BILIRUBINA TOTALE 0.37 0.2-1
DIRETTA 0.21 < 0.20
INDIRETTA 0.16 < 0.8
GOT 17 6-31
GPT 11 5-36
GAMMA GT 70 8-35
PROTEINE TOTALI 73.56 63-83
FERRO 57 45-150
ACIDO URICO 2.64 2.4-5.7
SODIO 144.6 135-150
POTASSIO 4.58 3.5-5.5
VES 23 2-18
TAS 37 0-400
PCR 5 0-5
FATTORE REUMATOIDE 4 <15
A1 GLICOPROTEINA ACIDA 100.6 50-120
ESAME URINE E URINOCOLTURA NEGATIVI
EMOCROMO:
GLOBULI BIANCHI 7.2 4-10.5
NEUTROFILI 58.7 43-70
LINFOCITI 34.7 20.5-45.5
MONOCITI 3.6 2-12
EOSINOFILI 2.8 0.7
BASOFILI 0.2 0-2
GLOBULI ROSSI 4.56 4-5.5
EMOGLOBINA 13.0 12-16
EMATOCRITO 39 28.9-48.2
MCV 85.6 81-102
MCH 28.5 21.5-35.3
MCHC 33.3 31.9-38
RDW 11.6 11.5-15.5
PIASTRINE 229 150-450
MPV 10.0 7.4-10.4
PCT 0.229%
PDW 16.1 RATIO

GIOVEDI SCORSO DI MIA VOLONTA' GLI HO FATTO RIPETERE QUELLI ALTERATI AL PRELIEVO PRECEDENTE CON I SEGUENTI RISULTATI:
GLUCOSIO 96 60-110
COLESTEROLO TOTALE 224 120-200
UREA 45 10-50
GAMMA GT 106 8-35
FERRO 96 45-150
VES 47 2-18
PROTEINA C REATTIVA 5 0-5
EMOCROMO:
GLOBULI BIANCHI 7.4 4-10.5
NEUTROFILI 54.6 43-70
LINFOCITI 38.9 20.5-45.5
MONOCITI 4.2 2-12
EOSINOFILI 2.0 0.7
BASOFILI 0.3 0-2
GLOBULI ROSSI 4.57 4-5.5
EMOGLOBINA 13.2 12-16
EMATOCRITO 39.7 28.9-48.2
MCV 86.9 81-102
MCH 28.9 21.5-35.3
MCHC 33.2 31.9-38
RDW 12.9 9.5-18.8
PIASTRINE 217 150-450
MPV 10.1 7.4-11
PCT 0.219%
PDW 16.0 RATIO
ORA MI CHIEDO COME MAI LA PROTEINA C REATTIVA ERA AL LIMITE DI NORMA SIA A GENNAIO CON VES A 23 CHE ORA è LA VES AUMENTATA ADDIRITTURA A 47 SONO MOLTO PREOCCUPATO GRADIREI UNA VOSTRA RISPOSTA HO PAURA CHE MAMMA POSSA AVERE QUALCOSA DI BRUTTO TIPO UN TUMORE SECONDO LEI POSSO STARE TRANQUILLO IN MERITO A QUESTI ESAMI LA RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE E LE AUGURO UNA BUONA GIORNATA.
[#11] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
DIMENTICAVO DOTTORE ANCHE LE GAMMA GT SI SONO ALTERATE DA 70 A 106.
[#12] dopo  
Dr. Michele Malerba
24% attività
8% attualità
12% socialità
TERMOLI (CB)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
Gentile utente, non si può esprimere un giudizio dalla visione solo di alcuni esami di laboratorio; questi andrebbero integrati con le condizioni cliniche e con altre indagini della paziente .
Per esempio la PCR e La VES, che sono indici generici di flogosi, hanno un significato aspecifico e per questo non ci si dovrebbe limitare a un risultato anomalo per esprimere una diagnosi di malattia.
Tra i due esami può esserci integrazione reciproca, ma a volte i valori si alterano per motivi diversi, in alcuni casi inspiegabili o privi d'importanza.
Per quanto riguarda la Gamma glutamil transferasi - YGT, enzima contenuto in organi come il fegato, il cuore, il pancreas, l'intestino tenue, la milza e il rene, il suo dosaggio costituisce un indice per la valutazione della funzionalità del fegato.
Tuttavia tale YGT ha un'importanza clinica diminuita dalla bassa specificità; un valore particolarmente alto di gamma GT indica infatti la probabile presenza di un danno epatico, ma non dà alcuna informazione sulla sua origine.
Difatti elevazioni isolate nella GGT, come nel caso di sua madre, sono state comunque riportate in un’ampia varietà di casi, incluso nelle pancreatiti, nell’infarto del miocardio, nell’insufficienza renale, nella malattia ostruttiva polmonare, nel diabete e, ovviamente, nell’alcolismo.
A questo punto consiglio di far eseguire a sua madre un esame ecograficof del fegato e vie biliari e considerare di investigare queste malattie dato che il resto degli enzimi epatici sono nei limiti di norma.
Distinti saluti .
[#13] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
L' HA GIA' FATTA L' ECOGRAFIA AL FEGATO ED ERA TUTTO OK MA RITORNANDO ALLA PROTEINA C REATTIVA UN LIMITE DI 5 PUO' ANDAR BENE POICHE' RISULTA NELLA NORMA O DOVREBBE ESSERE INFERIORE? GRAZIE. DICIAMO CHE GIORNI PRIMA AVEVA PRESO UN ANTINFIAMMATORIO PERCHE' AVEVA UN DOLORE SOTTO LA SCHIENA ORA DICE CHE GLI FA MALE TUTTA LA SCHIENA POTREBBE ESSERE QUESTO' IL MOTIVO DELLA VES ALTA? GRAZIE HO PAURA PROPRIO DUE MESI FA E' MORTA LA NONNA CON UN TUMORE SI SOSPETTA AL COLON NON AVENDO POTUTO FARE TUTTI GLI ACCERTAMENTI DEL CASO CON METASTASI AL FEGATO. CMQ TRA UN MESE GLIELI FACCIO RIPETERE BUONA SERATA.
[#14] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
LE HA SEMPRE AVUTE LE GAMMA GT UN PO' ALTERATE MA NN COME ADESSO ANCHE LA VES UNA VOLTA A 47 MA POI PIAN PIANO E' SCESA.
[#15] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
SALVE DOTTORE LO SO CHE LA DISTURBO SEMPRE MA PURTROPPO NON SI STA MAI IN PACE. LE SCRIVO PER UNA MIA CUGINA ETA' ANAGRAFICA 52 ANNI. CIRCA UN MESE FA HA RICEVUTO UNA LETTERA A CASA DI FARE L' ESAME DELLE FECI PER IL SANGUE OCCULTO CONTRO LA PREVENZIONE DEL TUMORE AL COLON DOVE HANNO RISCONTRATO TRACCE DI SANGUE NELLE FECI PREMETTO CHE NON AVEVA SINTOMI PARTICOLARI SOLO IL FERRO UN PO' BASSO, DAL RISULTATO DI QUESTO ESAME LE FANNO UNA COLONSCOPIA DOVE HANNO RISCONTRATO LE EMORROIDI UNA DIVERTICOLOSI E 3 POLIPETTI ASPORTATI TUTTI DURANTE LA COLONSCOPIA. L' ESAME BIOPTICO HA DATO ESITO BENIGNO PER 2 DI LORO MENTRE UNO E' STATO IDENTIFICATO COME CARCINOMA AL PRIMO STADIO. DALLA TAC TOTAL BODY SI EVIDENZIANO 2 LINFONODI DI MEZZO CENTIMETRO ALL' AORTA DEL CUORE, GLI ESAMI DEI MARKES TUMORALI SONO RISULTATI NELLA NORMA. ORA LE MIE DOMANDE SONO:POSSIAMO STARE TRANQUILLI UNA VOLTA ASPORTATO O C'E' LA POSSIBILITA' CHE IL TUMORE SI RIFORMI? OCCORRE PRENDERE UN APPUNTAMENTO CON L' ONCOLOGO E FARE QUALCHE TERAPIA? LA RINGRAZIO DISTINTI SALUTI.
[#16] dopo  
Dr. Michele Malerba
24% attività
8% attualità
12% socialità
TERMOLI (CB)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
Gentile utente , sarebbe utile che Lei mi riporti con esattezza il referto dell'esame istologico del carcinoma al I° stadio su uno dei tre polipi asportati e la sua sede nell'ambito del colon.
In tutti i modi, stia tranquillo , perchè carcinoma al I°stadio significa che il carcinoma è ,confinato nella parete del colon e quindi un intervento di rtesezion e chirurgica del colon interessato offresufficiebnte garanziua di radicalità e favorevole prognosi.Quindi attualmente deve prendere contatti solo con il chirurgo oncologo per programmare l'eventuale intervento chirurgico.
Cordiali saluti.
[#17] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
GRAZIE X LA RISPOSTA DOTTORE VEDO SE RIESCO A FARLE AVERE CON ESATTEZZA IL REFERTO DELL' ESAME ISTOLOGICO E LA SEDE IN CUI SI TROVAVA IL TUMORE, DOTTORE UNA DOMANDA MA DA UNA ECOGRAFIA ADDOMINALE COMPLETA E' POSSIBILE RISCONTRARE UN TUMORE AL COLON O X LO MENO UNA MASSA TUMORALE QUESTO GLIELO CHIEDO X MIA MAMMA HO PAURA CHE ANCHE LEI POSSA AVERE UN TUMORE ALL' INTESTINO. HA FATTO UN ECO ADDOME NEL MESE DI LUGLIO ED E' RISULTATA TOTALMENTE NEGATIVA E NELLE ULTIME ANALISI IL FERRO DA 57 E' PASSATO A 96 SE AVESSE AVUTO PERDITE DI SANGUE NON SI DOVEVA ABBASSARE ANCORA? LA RINGRAZIO.
[#18] dopo  
Dr. Michele Malerba
24% attività
8% attualità
12% socialità
TERMOLI (CB)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
L'ecografia addominale non è l'esame idoneo e specifico per lo studio del colon e tanto meno quindi per riscontrare un tumore al colon , specie se in stadio iniziale ;
invece tale esame può evidenziare una massa tumorale addominale , specie degli organi solidi tipo fegato, rene ecc...
Quindi nel caso di sua madre , se si ha il sospetto di un tumore all'intestino, è utile l'approfondimento con la ricerca del sangue occulto nelle feci ed eventuale rettocolonscopia.
Sempre disponibile invio distinti saluti.
[#19] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
SALVE DOTTORE STAMATTINA MIA MAMMA SI E' SOTTOPOSTA AD UNA ECO MAMMARIA IL REFERTO RIPORTA QUESTO: NON APPREZZABILI LESIONI ECOSTRUTTURALI BILATERALMENTE. NEL QSE DI DESTRA AREA OVALIFORME IPERECOGENA DI CM 0.85 DI PERTINENZA ADIPOSA. SONO IN FORTE PREOCCUPAZIONE LA PAROLA IPERECOGENA MI METTE ANSIA POSSO STARE TRANQUILLO? GLI HO GIA' PRENOTATO UNA MAMMOGRAFIA. L' ECOGRAFISTA STAMATTINA NON MI HA DETTO NIENTE. LA RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE X LA SUA RISPOSTA.
[#20] dopo  
Dr. Michele Malerba
24% attività
8% attualità
12% socialità
TERMOLI (CB)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
Gentile utente, stia tranquilla , perche l'ecografista anche se non le ha detto nulla, ha scritto che l'area ovaliforme iperecogena è un lipoma ( quindi lesione assolutamente benigna) e nel contempo ha escluso patologie della ghiandola mammaria bilateralmente.Quindi più chiaro di così !!
Cordiali saluti
[#21] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo dottore la ringrazio infinitamente x avermi tranquillizzato ma leggendo su internet mi e' rimasto un dubbio mia mamma dice di sentire un po' di dolore non e' che si tratti di un liposarcoma? si sarebbe visto all' ecografia? il fatto che non mi abbia detto niente l' ecografista mi ha lasciato un po' perplesso. Buona giornata.
[#22] dopo  
Dr. Michele Malerba
24% attività
8% attualità
12% socialità
TERMOLI (CB)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
Premesso che il liposarcoma della mammella è molto , ma molto raro, e poi certamente se l'esame avesse destato qualche perplessità e dubbio certamente l'ecografista ne avrebbe parlato con lei. Ciò nell'interesse sia della paziente che del professionista.
Quindi le ripeto , stia tranquillo, del resto vedrà che la mammografia, che ha già prenotato , sarà negativa in tal senso.
Cordiali saluti.
[#23] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
MIA MAMMA HA FATTO ANCHE LA MAMMOGRAFIA PIU'' VISITA SENOLOGICA LE RIPORTO IL REFERTO: VISITA SENOLOGICA: anamnesi familiare negativa per patologia mammaria. mammelle di volume simmetrico. cute e capezzoli sono regolari. non reperti palpatori anomali. MAMMOGRAFIA DIGITALE BILATERALE: invariato per entita'' e disposizione il residuo fibroduttale. Non sono comparse lesioni focali con densita'' differente dal parenchima ne'' calcificazioni sospette. Alcune formazioni linfonodali con aspetto reattivo, prive di significato, nei cavi ascellari. CONCLUSIONI: Non elementi clinico-mammografici di sospetto. prossimo controllo nell'' ambito dell'' esame senologico visita, mammografia ed ecografia mammaria, tra 12-18 mesi. Cosa significa invariato x entita'' e disposizione il residuo fibroduttale? X quanto riguarda i linfonodi di tipo reattivo mi ha detto il medico che non sono nulla di preoccupante. GRAZIE.
[#24] dopo  
Dr. Michele Malerba
24% attività
8% attualità
12% socialità
TERMOLI (CB)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
Gentile utente, come le preannunciavo la mammografia è assolutamente negativa .
Chiede cosa significa invariato x entita'' e disposizione il residuo fibroduttale? Si tratta di una mammella non più giovanile , la cui struttura fibroghiandolare va verso l'ipotrofia e in linea con lo stato menopausale di sua mamma.
Per quanto riguarda i linfonodi di tipo reattivo è assolutamente giusto quello che il suo medico le ha detto , cioè che non sono nulla di preoccupante.
Quindi può stare assolutamente tranquillo e faccia fare a sua mamma i controlli nel tempo come consigliato.
Sempre disponibile invio Distinti saluti.
[#25] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Salve dottore carissimo le scrivo per mio zio 77 anni. Da circa sette mesi presenta una forte tosse con affanno, tengo a precisare che ha un enfisema polmonare ed ha il pace-macker. Recentemente ha effettuato un esame dell' espettorato del muco riportando il seguente referto: STREPTOCOCCO ALFA EMOLITICO. ESITI DI MICRORGANISMI PATOGENI. Il medico curante le ha preiscritto un antibiotico il MACLODIN oggi è il terzo che prende ma senza riscontrare nessun miglioramento in concomitanza con questo farmaco prende anche SPIRIVA e ONDREZ. Ora ha fatto anche la TAC ai polmoni ma ancora non abbiamo l' esito? le volevo chiedere secondo lei e' ancora presto ottenere dei risultati? occorre fare altri accertamenti? Le aggiungo ancora che lo zio prima non mangiava ed ha perso peso ora mangia di nuovo solo che dopo tende a vomitare per la forte tosse. In attesa di una sua risposta le porgo i miei saluti. GRAZIE.
[#26] dopo  
Dr. Michele Malerba
24% attività
8% attualità
12% socialità
TERMOLI (CB)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
La terapia con Macladin va bene, 3 giorni sono ancora pochi, normalmente la terapia in assenza di controindicazioni è più lunga ( non meno di 7-10 giorni). In tutti i modi è necessario sapere l'esito della TAC polmonare per chiarire meglio lo stato clinico di suo zio.Sempre disponile con cordialità.
[#27] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio infinitamente e le auguro una buona serata.
[#28] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Salve dottore ci è arrivato il risultato della tac con il seguente referto: REGOLARE L' INTERSTIZIO POLMONARE. ASSENZA DI ANOMALIE MEDIASTINICHE. ISPESSIMENTO SCISSURALE DX. LIEVE VERSAMENTO PERICARDICO. PRESENZA DI M.P. C'E' QUALCOSA DI PREOCCUPANTE? Lo zio ha quasi finito la terapia con il macladin il medico glielo ha dato x 14 giorni solo che la tosse non gli è passata a volte ce l' ha più forte altre volte di meno ed ha il muco giallastro. Puo' dipendere dal risultato della tac questa tosse? Un' altra cosa le volevo chiedere prima lo zio prendeva BAMIFIX poi il medico glielo ha sostituito con ONDREZ va bene lo stesso? In attesa di una sua risposta le porgo i miei saluti.
[#29] dopo  
Dr. Michele Malerba
24% attività
8% attualità
12% socialità
TERMOLI (CB)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
La Tac non mette in evidenza patologie importanti specie neoplastiche.
In tutti i modi se la tosse persiste e presenta secrezione muco giallastra , consiglio un esame citologico e batteriologico dell'espettorato per tre giorni consecutivi , ed eventualmente valuterei anche l'esecuzione di una broncoscopia.
Se va bene la sostituzione del Bamifix , farmaco broncospasmolitico, con Ondrez, bisognerebbe auscultare il torace di suo zio.
Con cordialità.
[#30] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
BUONASERA DOTTORE QUESTA VOLTA LE SCRIVO PER ME IERI SONO STATO DAL PARRUCCHIERE IL QUALE MI HA TAGLIATO I CAPELLI COME AL SOLITO CAMBIANDO LA LAMETTA DEL RASOIO, E SICCOME MI SONO SOTTOPOSTO AD UNA CURA X LA CADUTA DEI CAPELLI NEL FRATTEMPO CHE HO DOVUTO ASPETTARE PER I VARI TRATTAMENTI HA FATTO I CAPELLI AD UN ALTRO SIGNORE CHE STAVA ASPETTANDO, DOPO AVER FINITO CON LUI MI FA ACCOMODARE A ME NUOVAMENTE SULLA SEDIA PER PASSARMI SUI CAPELLI LA FIALA CONTRO LA CADUTA E MI SONO ACCORTO CHE MI HA TAGLIATO UNA BASETTA CON IL RASOIO DI QUEL SIGNORE ORA SONO UN PO' PREOCCUPATO HO RISCHIATO QUALCHE TRASMISSIONE DI MALATTIE INFETTIVE? PRECISO CHE NON MI E' USCITO SANGUE E QUANDO SONO ARRIVATO A CASA MI SONO DISINFETTATO CON L' ALCOOL. BUONA SERATA.
[#31] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
SALVE DOTTORE LE RIPORTO UN REFERTO MAMMOGRAFICO DI MIA CUGINA: MAMMELLE A STRUTTURA FIBROGHIANDOLARE. NON IMMAGINI INFILTRATIVE BILATERALMENTE SOSPETTE. OPACITA' NODULARE BENIGNA. PRESENZA DI DUE CISTI DI DIAMETRO RISPETTIVAMENTE TRA 5-10 MM. PROSSIMO CONTROLLO FRA UN ANNO. C' E' DA PREOCCUPARSI? LA RINGRAZIO E LE AUGURO UNA BUONA GIORNATA.
[#32] dopo  
Dr. Michele Malerba
24% attività
8% attualità
12% socialità
TERMOLI (CB)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
Da quanto riportato nel referto mammografico non c'è da preoccuparsi in quanto trattasi di lesioni benigne. Importante è l'esecuzione dei controlli come consigliato. Con cordialità.
[#33] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
SALVE GENTILISSIMO DOTTORE MI SCUSI SE LA DISTURBO SEMPRE MA VOLEVO UN SUO PARERE IN MERITO A DEGLI ESAMI DEL SANGUE CHE HA FATTO MIA MAMMA. DA UN PO' DI TEMPO SI PORTA UNA PROTEINA C REATTIVA SEMPRE ALTERATA E UNA VES BALLERINA UN PO' SALE UN PO' SCENDE FINO AD UN ANNO FA QUESTA PCR ERA STABILE A 5 A LIMITE DI NORMA POI E' PASSATA A 7 ORA E' ARRIVATA AD OTTO COMUNQUE LE RIPORTO I VALORI DELLE ULTIME ANALISI FATTE:
GLUCOSIO 108 VALORI DI RIFERIMENTO 60-110
COLESTEROLO TOTALE 212 120-200
TRIGLICERIDI 196 35-155
GOT 25 6-31
GPT 14 5-36
GAMMA GT 70 8-35
FERRO 57 45-150
VES 20 2-18
PCR 8 0-5

EMOCROMO:
GLOBULI BIANCHI 8.0 4.0-10.5
NEUTROFILI 59.7 43-70
LINFOCITI 32.4 20.5-45.5
MONOCITI 4.7 2.0-12.00
EOSINOFILI 2.9 0.0-7.0
BASOFILI 0.3 0.0-2.0
GLOBULI ROSSI 4.55 4.00-5.50
EMOGLOBINA 13.0 12.0-16.0
EMATOCRITO 38.7 28.9-48.2
MCV 85.0 81.0-102.0
MCH 28.6 21.5-35.3
MCHC 33.6 31.9-38.0
RDW 12.0% 9.5-18.8
PIASTRINE 233 150-450
MPV 9.4 7.4-11.0
PCT 0.219 %
PDW 16.2 RATIO


SONO PREOCCUPATO X QUESTA VES E PER LA PROTEINA C REATTIVA MIA MAMMA SI LAMENTA CHE HA DOLORI HA FATTO UNA VISITA GINECOLOGICA UN 9 MESI FA GLI E' STATA DIAGNOSTICATA UNA VAGINOSI CHE HA CURATO CON GLI OVULI IN PIU' AL PAP TEST GLI E' RISULTATA L' INFIAMMAZIONE HA FATTO ANCHE UNA MAMMOGRAFIA DOVE HANNO EVIDENZIATO DUE LINFONODI DI TIPO REATTIVO PRIVI DI ASPETTO CLINICO SECONDO LEI POTREBBERO ESSERE QUESTE LE CAUSE CHE PORTANO AD AVERE LA VES ALTA E LA PROTEINA C REATTIVA? O BISOGNA SOPSETTARE LA PRESENZA DI UN TUMORE? X QUANTO RIGUARDA IL FERRO BASSO CONTROLLANDO DELLE ANALISI DEL 2010 LO AVEVA GIA' DA ALLORA ANCHE QUESTO UN PO' SI ALZA UN PO' SI ABBASSA , LA RINGRAZIO X LA RISPOSTA BUONA SERATA.